David di Donatello, i candidati

David di Donatello, i candidati

Sono state presentate a Roma, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, le candidature per i premi “David di Donatello 2007”, gli Oscar del cinema italiano

    Sono state presentate a Roma, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, le candidature per i premi “David di Donatello 2007”, gli Oscar del cinema italiano. I vincitori saranno proclamati il 14 giugno.

    Stravince (almeno nelle candidature) Giuseppe Tornatore, che con il suo “La sconosciuta” ottiene ben 12 nomination, tra cui miglior film, regista, sceneggiatura, attore e attrice non protagonista. Secondo e terzo posto a pari merito con 11 nomination, per “Mio fratello è figlio unico” di Daniele Lucchetti e “Nuovomondo” di Emanuele Crialese (che assieme a Tornatore è anche nella cinquina del David Giovani). Per la statuetta di miglior film sono in gara “Anche libero va bene”, di Kim Rossi Stuart (che ha ottenuto cinque candidature) e “Centochiodi” di Ermanno Olmi (fuori competizione al Festival di Cannes, che ha ottenuto otto candidature).
    Delusione per Ferzan Ozpetek, il cui “Saturno contro” resta fuori da miglior film e regia (tre candidature per miglior colonna sonora, canzone originale, e per la Buy come attrice protagonista), per Paolo Sorrentino con “L’amico di famiglia” (due candidature, tra cui quella per il protagonista Giacomo Rizzo) e Gianni Amelio, in gara con “La stella che non c’è” solo per il premio Film Commission Torino Piemonte. Nomination anche per Notturno Bus di Davide Marengo, in gara con le canzoni originali – “La paranza” e “Mi persi” – di Daniele Silvestri.

    Per “Notte prima degli esami” c’è solo la nomination ai David giovani, mentre è assente dalle cinquine “Manuale d’amore – Capitoli successivi” di Giovanni Veronesi.(Qui tutte le candidature)
    La premiazione della cinquantunesima edizione dei David avverrà in diretta televisiva dal Gran Teatro di Roma il prossimo 14 giugno su Rai Due, e sarà condotta da Tullio Solenghi: “Più che una serata, sarà un pomeriggio in vostra compagnia”, ha affermato il conduttore, non senza una vena polemica sull’orario della messa in onda voluto dalla Rai, che non ha concesso la prima serata a un evento di tale portata.

    417