Damages, partita la seconda stagione sulla FX (foto e video)

Damages, partita la seconda stagione sulla FX (foto e video)

Dopo una prima, stupenda stagione, Damages, serie legal della FX con protagonista Glenn Close, è ripartita ieri sera sulla rete americana; ma cosa ci aspetta? Seguono, ovviamente, spoiler

    Dopo una prima, stupenda stagione, Damages, serie legal della FX con protagonista Glenn Close, è ripartita ieri sera sulla rete americana; ma cosa ci aspetta? Seguono, ovviamente, spoiler.

    Quindici mesi dopo l’ultimo episodio della prima stagione, la seconda stagione sarà incentrata sulle vendette e sui pentimenti dei personaggi, e dopo la vittoria sul miliardario Arthur Frobisher, Patty Hewes (Glenn Close) ha letteralmente il mondo legale ai suoi piedi. La prima puntata, andata in onda ieri sera, è intitolata “I lied, too” e contiene molti flashback.

    Patty, dopo la vittoria di cui sopra, si prenderà una pausa dal lavoro e si dedicherà ad una fondazione caritatevole, ma una chiamata da tale Daniel Purcell, un uomo del suo passato, la vedrà affrontare una nuova sfida che avrà ripercussioni sia sul piano lavorativo che personale, alcune delle quali inimmaginabili: partita con un caso di omicidio, Patty si troverà ad affrontare una cospirazione che coinvolge alti esponenti del governo.

    Daniel Purcell, in particolare, avrà il volto di William Hurt: il premio Oscar come miglior attore protagonista nel 1986 per l’interpretazione ne “Il bacio della donna ragno” sarà un nuovo cliente di Patty Hewes e i due, come dicevamo, condividono un passato sia professionale, che personale.

    Nel frattempo, Frobisher (Ted Danson) è ancora ricoverato dopo la ‘pistolettata’ ricevuta nel finale della prima stagione: il suo personaggio, secondo indiscrezioni, sarà quest’anno più vulnerabile.

    Come dimenticarci di Ellen (Rose Byrne), che – oltre ad assistere Patty nei suoi casi legali – farà la talpa per l’FBI tentando di smascherare gli intrighi della sua mentore.

    Almeno due i personaggi che non sono chi sembrano: uno di questi sarà interpretato da Timothy Olyphant (“Deadwood”), che apparirà nel ruolo di uno dei pazienti di un gruppo di terapia cui si rivolgerà Ellen, mentre Marcia Gay Harden apparirà nella seconda puntata sempre come una donna che potrebbe non essere chi dice di essere (scusate la cacofonia!): le prime indiscrezioni, lo ricordiamo, vedevano l’attrice nei panni di un’avvocatessa che si oppone a Patty.

    Tate Donovan, aka Tom Shayes, consigliere di Patty, dirigerà almeno due episodi di questa seconda stagione, ed ha spiegato che se “pensare di essere impreparati come attore è male, non essere preparati come registi è addirittura terribile“.

    Uno dei nostri mantra, spiega Glenn Kessler, che ha creato la serie legal assieme al fratello Todd e a Daniel Zelman, è che niente è come sembra, e pare che ai telespettatori questo stia bene. Ci sarà molta paranoia, e i telespettatori sospetteranno di molti personaggi, anche quando questi, forse, diranno la verità. Sembra che i telespettatori abbiano imparato come guardare lo show, conclude Kessler, ma questo è ok per noi, e ci diverte perché le cose funzionano su più livelli“.

    Insomma, nonostante i quindici mesi di pausa, e visti i molti riconoscimenti ai Golden Globes e agli Emmy tra premi e nomination, possiamo ragionevolmente attenderci una seconda stagione ai livelli della prima: per saperlo con certezza, non resta comunque che aspettare l’arrivo di Damages anche in Italia, ma nel frattempo potete godervi la nostra fotogallery ed il trailer in inglese!

    Damages, il trailer in inglese della seconda stagione

    754