Da marzo su RaiUno il Trio, la Corrida della Clerici e uno show con Gigi Proietti

Da marzo su RaiUno il Trio Solenghi-Marchesini-Lopez, la Corrida di Antonella Clerici e uno show con Gigi Proietti

da , il

    Il Trio nella parodia dei Promessi Sposi, Gigi Proietti e Antonella Clerici

    Questa reunion s’ha da fare“: potrebbe essere annunciato così, parafrasando la celebre frase de I Promessi Sposi oggetto della loro storica parodia, il ritorno del Trio Solenghi-Marchesini-Lopez, di cui abbiamo parlato qualche tempo fa. Il loro ritorno in tv è previsto a marzo con tre serate speciali (l’8, il 15 e il 22 marzo) prodotte da Bibi Ballandi. Dopo di loro sarà il turno di Antonella Clerici che prenderà il posto di Simona Ventura nello show che avrebbe dovuto segnarne il rientro nella prima serata di RaiUno: si tratta di un programma musicale in quattro puntate, una sorta di Corrida meno nazional-popolare. Infine, in chiusura di stagione, è previsto un one man show con Gigi Proietti, il cui numero di puntate è ancora da definire.

    Partiamo dal Trio, assente dal piccolo schermo – in formazione completa – dal 1990, anno della parodia de I Promessi Sposi. Tornano per festeggiare le nozze d’argento del loro sodalizio, nato nel 1983 a RadioDue con “Hellzapoppin“, “riscuotendo lo stesso successo che adesso riscuote Fiorello“, ricorda Tullio Solenghi. Ma Anna Marchesini frena gli entusiasmi su una loro definitiva riunione: “Siamo come un gruppo musicale che dopo essersi sciolto torna a fare un concerto insieme”, spiega l’attrice, “è solo una parentesi“.

    A far scattare il “sacro fuoco della riunificazione” pare sia stato il ritrovamento nelle Teche Rai di alcuni filmati tratti dall’edizione 1985 di Domenica In, quella condotta da Elisabetta Gardini e Mino Damato che camminò sui carboni ardenti. Come raccontano in un’intervista rilasciata ad Emilia Costantini de Il Corriere della Sera, si è trattato di “un autentico ritrovamento archeologico e siccome l’età senile c’è tutta ci ha fatto piacere rivederci com’eravamo” spiega Solenghi, cui si aggiunge Massimo Lopez che attribuisce parte della loro decisione anche ai nuovi sistemi di broadcasting come YouTube, che hanno diffuso i propri sketch anche presso un pubblico giovanissimo che non li ha mai visti in tv: “Visto che molti giovani, che all’epoca non erano nati, ci seguono oggi su Internet, ci siamo detti: questa è l’occasione buona per ricomparire“.

    Tutto lo spettacolo, in realtà, ruota sui materiali di repertorio, che verranno raccontati e commentati dai tre artisti, che ripercorreranno così la propria carriera. «Questa è la novità“, spiega Solenghi, “per la prima volta, noi dal vivo, non ci travestiamo, non interpretiamo altri personaggi, siamo solo noi stessi, giocando anche su come siamo diventati, su qualche ruga o capello bianco”. In poche parole il Trio racconta se stesso, mettendo in conto il “rischio nostalgia”: “Il dubbio sulla “minestra riscaldata” ce lo siamo posto, ma sarebbe un peccato non tentare questa nuova avventura. C’è chi fa la tv e chi la storia della tv: noi, immodestamente, rientriamo nella seconda categoria“. Trio dixit.

    Queste dunque le motivazioni artistiche e “sentimentali” che hanno spinto i tre a ripresentarsi uniti in tv, cui va però sicuramente aggiunto il pressing fatto dal direttore di RaiUno Fabrizio Del Noce e da Bibi Ballandi, che firma con la sua società la produzione delle tre serate. Lo show dovrebbe iniziare sabato 8 marzo, in diretta concorrenza con la prima puntata de La Corrida di Gerry Scotti su Canale 5.

    Proprio La Corrida pare abbia ispirato anche gli autori del programma del sabato sera che seguirà le tre serate evento del Trio e che sarà condotto da Antonella Clerici.

    La bionda, ormai ex gionalista sportiva, dopo le fatiche de Il Treno dei Desideri, si appresta ha raccogliere il testimone “rifiutato” da Simona Ventura: la Clerici, infatti, guiderà proprio il programma per il quale Del Noce aveva proposto a Simona di ritentare l’esperienza del prime time del sabato sera di RaiUno, proposta declinata a favore del ruolo di “direttore artistico” di XFactor.

    Il nuovo programma dovrebbe essere una sorta di Corrida tra personaggi noti, provenienti non solo dal mondo dello spettacolo, che gareggeranno tra loro ogni settimana in concorrenza diretta con la vera Corrida, perlatro quest’anno in edizione speciale per festeggiare i suoi “primi” quarant’anni.

    Ancora poche informazioni, invece, sullo show che vede protagonista Gigi Proietti, l’istrionico attore che dovrebbe portare in tv uno spettacolo costruito sui suoi successi teatrali. Una specie di “A me gli occhi please” tutto da definire che dovrebbe arrivare in tv a maggio. Non mancheranno quindi occasioni per riparlarne.

    Insomma la Rai continua a puntare sui cavalli di razza e senza esclusione di colpi: va ricordata, peraltro, la serata speciale di TuttoDante che sbarca in prima serata il 13 febbraio, come anticipato in un precedente articolo. Niente sketch e come al solito niente pubblicità: sarà una scelta antieconomica della Rai, ma almeno è un degno canto del cigno.