Cynthia Nixon, Miranda Richardson, Ben Chaplin e Peter Firth per World Without End

Cynthia Nixon, Miranda Richardson, Ben Chaplin e Peter Firth per World Without End

Cast d'eccezione per Mondo Senza Fine, il sequel dei Pilastri della Terra che nel 2012 vedremo su Starz e Sky Cinema

    mondo senza fine

    Cynthia Nixon, Miranda Richardson e Peter Firth: sono quest i tre nomi di peso scritturati per la miniserie World Without End, sequel da 44 milioni di dollari dell’altra mini “I pilastri della Terra” andata in onda l’estate scorsa su Starz riscuotendo un buon successo di pubblico e critica. Entrambi gli show, prodotti dalla Tandem Communications e dalla Scott’s Free Prods di Ridley e Toni Scott, sono basati sui libri omonimi di Ken Follett.

    Un cast d’eccezione per “World Without End”, la miniserie che in Italia vedremo su Sky Cinema non prima del 2012, le cui riprese cominceranno l’11 luglio in Ungheria: tra i protagonisti ci saranno infatti Cynthia Nixon, Miranda Richardson e Peter Firth, quotati attori di tv, cinema e teatro.

    La Nixon (ex Sex and the City) nel ruolo di Petranilla, una donna attraente quanto letale, mentre la Richardson (più volte nominata ai principali premi cinematografici e televisivi) sarà Madre Cecilia, personaggio forte e determinato, mentre Firth, nominato ai Tony Awards (l’Oscar del teatro) sarà lo spietato Earl Roland. Nel cast dello show anche Ben Chaplin (il misterioso Sir Thomas Langley), Charlotte Riley, Rupert Evans, Megan Follows, Nora von Waldstaetten, Oliver Jackson-Cohen, Tom Weston-Jones e Sarah Gadon.

    Mondo senza fine” sarà diretto da Michael Caton-Jones (Rob Roy): ambientato 200 anni dopo gli eventi de “I pilastri della Terra”, World Without End England racconta in particolare i destini incrociati di quattro persone che da piccole – quando erano un ladruncolo, un bulletto, un piccolo genio e una ragazzina dalle grandi ambizioni – hanno assistito all’omicidio di due uomini.

    Diventati adulti, le vite dei protagonisti saranno unite da amore, avidità, ambizione e vendetta, alternando prosperita a carestia, malattia (tra cui la temibile peste) e guerra. Sullo sfondo, la Chiesa d’Inghilterra deve fare i conti con la devastante guerra dei 100 anni contro la francia, mentre l’Europa è attraversata dalla peste che ucciderà un terzo della popolazione: la storia è incentrata su Caris (Charlotte Riley) una donna visionaria che, con il suo amante Merthin, costruirà una comunità che si oppone alla Corona e alla Chiesa

    392