Current Tv Italia, Al Gore in Italia l’8 maggio

Current Tv Italia, Al Gore in Italia l’8 maggio

Al Gore in Italia per la nascita di Current Tv Italia

    La test card di Current Tv (da Digital Sat)

    Come anticipato qualche tempo fa, il prossimo 8 maggio apre i battenti Current Tv Italia, che sarà visibile sul canale 130 di Sky. Per festeggiare la sua nascita arriva addirittura Al Gore che incontrerà blogger e internauti al Teatro Ambra Jovinelli di Roma.

    L’incontro, che avrà luogo nel pomeriggio dell’8 maggio (intorno alle 14.00), durerà circa due ore e sarà moderato dal direttore di Sky Tg24 Emilio Carelli. E’ proprio Sky, infatti, l’organizzatrice dell’evento dall’esauriente titolo “La nuova comunicazione ha bisogno di te!“, di fatto tema della giornata. Una presentazione dell’evento è disponibile sul sito di Sky Tg24 che ha approntato anche uno spazio per gli accrediti e un blog per rivolgere le proprie domande all’illustre ospite. Disponibili poco meno di 500 posti, con circa una trentina riservati ai blogger più vicini all’esperienza di Current.

    A raccontare queste prime fasi di Current Tv Italia, prima filiale non in lingua inglese della piattaforma ideata da Al Gore, ci pensa Tommaso Tessarolo, nominato a marzo director of programming and online, dalle pagine del suo blog. “Ho sempre considerato Current Tv l’esempio massimo di nuova televisione, un mix quasi perfetto di nuove tecnologie, TV e web” dice entusiasta Tessarolo che descrive il funzionamento e le potenzialità di questo nuovo modo di concepire i mass media. “Decisamente un nuovo modo di fare e proporre televisione – continua Tessarolo – con al centro di ogni ragionamento l’utente, lo spettatore che in Current diventa parte integrante e sostanziale del palinsesto. Anche quest’ultima componente è, nella formula Current, completamente differente rispetto a qualsiasi altra soluzione vista per questo genere di contenuti sin d’oggi.

    I Pod, questo il nome che diamo ai brevi video (1-8 minuti di media) che mandiamo in onda, sono proposti in un palinsesto lineare ma non ad appuntamento. I temi che tratteremo come avviene nel resto del network (ora attiva negli US, UK e Irlanda) sono informazioni ed approfondimenti su quello che sta accadendo in Italia e nel mondo. Il punto di vista è sempre quello dello spettatore, del “giovane adulto” che mai come in Current TV ha un ruolo centrale nel fare informazione. Già oggi il 30% del palinsesto è infatti costituito da Pod VC2, ovvero dai video generati dalla comunità di videomaker con la quale Current TV instaura un rapporto di collaborazione e partecipazione. Current non è infatti una super YouTube come qualcuno ha scritto ma una piattaforma attraverso la quale chi ha talento e voglia di esprimere il proprio punto di vista finalmente può farlo. Con in più la garanzia di una retribuzione economica (dai 200 ai 1000 euro) per tutto il materiale che viene mandato in onda”.

    Current si prefigura, quindi, come una nuova frontiera della Web Tv, che sbarca ora anche sul satellite. A proposito del ruolo che il web ricopre in questo progetto televisivo, Tessarolo aggiunge: “La componente online del progetto Current riveste un peso fortissimo. Il sito Current.com (a breve anche in italiano) nasce alla origini come “semplice” supporto alla comunità dei VC2 per la raccolta del materiale, la selezione dei migliori prodotti da parte della comunità stessa ed il training di tutti coloro vogliano approcciare al video senza conoscere nel dettaglio la materia. Oggi Current.com è diventato molto e molto di più. E’ un vero e proprio social network dove le notizie e le informazioni vengono proposte, filtrate e pesate dalla comunità stessa in uno sforzo partecipativo costante che produce un eccezionale e sempre aggiornato spaccato di quello che sta accadendo nel mondo, nella rete, delle nuove tendenze, curiosità ma anche dei fatti più scottanti spesso (troppo spesso) totalmente ignorati dai protagonisti dell’informazione”.

    Non ci resta che aspettare ancora qualche giorno per immergerci in questa nuova esperienza mediale.

    849

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI