Current rinasce sul Digitale Terrestre a ottobre

Current Tv Italia è pronta a riaccendere le telecamere: potrebbe approdare già ad ottobre sul digitale terrestre

da , il

    current dtt

    Buone notizie per i fans di Current Tv Italia, rimasti orfani del proprio canale preferito lo scorso 31 luglio a causa del mancato rinnovo del contratto da parte di Sky Italia: Tommaso Tessarolo, general manager del nodo italiano del network Usa fondato da Al Gore, annuncia ‘movimenti’ in corso per riaccendere i riflettori sul digitale terrestre, già da ottobre.

    Non abbiamo accordi in vista, ma stiamo continuando a lavorare con fiducia da quest’estate per aprire il canale sul Digitale Terrestre entro ottobre“: è cauto Tommaso Tessarolo nel dare la notizia che i fans di Current tv Italia attendevano da mesi, da quando cioè Al Gore in persona annunciò l’intenzione di Sky Italia di chiudere il canale satellitare che da due anni ospitava le inchieste e i reportage scomodi firmati Current.

    La mutevole situazione del panorama tv italiano potrebbe aprire nuovi spiragli per l’informazione indipendente: Tessarolo non può non notare la ‘trasformazione’ in atto (o meglio sta lavorando proprio su questo) e ovviamente il segno più tangibile di questo cambiamento di prospettiva lo individua nel nuovo progetto di Santoro, Comizi d’Amore, e nella sua nuova formula produttiva e trasmissiva. “Il panorama dell’informazione ha acquisito un po’ di protagonisti che, usciti dal mainstream, stanno operando in parallelo. Il Fatto Quotidiano, ad esempio, ha annunciato la propria partecipazione al progetto Santoro. Quindi lo scenario si è un po’ complicato ma, nel corso dei prossimi due mesi, entro ottobre, cercheremo di definire la questione“.

    Nonostante l”abuso’ di condizionali sul ritorno di Current, Tessarolo delinea già la ‘nuova’ linea editoriale del canale, che non tradirebbe la propria natura: “Nel caso ripartisse – aggiunge sempre cauto Tessarolo – dovrebbe rimanere simile a quello che era su Sky, tenendo però in considerazione un pubblico più vasto ed una grafica differente. Per questo ci sarà un’accentuazione della parte di intrattenimento, sempre legata al tema dell’informazione: quindi film e serie tv ma sempre di genere social“. Insomma, Tessarolo si muove come se stesse camminando sulle uova, procede sul filo della ‘superstizione’, ma ha le idee ben chiare sul ritorno di Current in Tv: e questo è un ottimo segno. In bocca al lupo!