Current, al via stasera le inchieste di Vanguard

Current, al via stasera le inchieste di Vanguard

Inizia questa sera la nuova stagione di Vanguar, ciclo di reportage prodotto da Current tv, il social network fondato da Al Gore

    Current, al via stasera le inchieste di Vanguard

    Su Current Vanguard, La Guerra Segreta all

    Parte stasera la nuova stagione di Vanguard, ciclo di inchieste sui temi caldi dell’attualità nazionale ed internazionale, prodotte da Current, il network fondato da Al Gore. Due gli appuntamenti settimanali, al martedì e al mercoledì, sempre alle 23.00 sul canale 130 di Sky. Si comincia con la politica estera: in onda stasera il reportage La Guerra Segreta all’Iran di Mariana Van Zeller.

    Balzata all’onore della cronaca italiana per la campagna promozionale ‘bocciata’ dall’Atac di Roma, che non ha concesso i permessi per affiggere i manifesti – giudicati quantomeno eccessivi per il visual di forte impatto – nelle stazioni della metropolitana della capitale, la nuova stagione di Vanguard si presenta, se possibile, ancora più incisiva e interessante di quella precedente.

    Ogni settimana Current Tv Italia, primo canale in lingua non inglese che fa capo al social-network fondato negli Usa da Al Gore, propone al pubblico due reportage di alto profilo giornalistico dedicati al martedì ai temi internazionali e il mercoledì a quelli italiani. A Davide Scalenghe il compito di condurre da studio la serie d’inchieste prodotte dai Vanguard Journalist di Current USA, ovvero 10 giornalisti di ogni nazionalità addestrati alla produzione di documentari e reportage ad alto rischio dalle zone del pianeta solitamente off-limits alle telecamere. Vito Foderà, invece, presenta la serie inedita di video-reportage realizzati e prodotti dai filmmaker della community Current.it su temi di cronaca e attualità italiana, in rigoroso stile ground-breaking journalism.


    Si comincia, come detto, questa sera da La Guerra Segreta all’Iran, reportage realizzato dalla giornalista Mariana Van Zeller tra le montagne al confine fra l’Iraq e l’Iran dove gruppi di opposizioni finanziati dagli USA e guerriglieri Curdi si scontrano con militari e spie della Repubblica Islamica. E’ l’inizio della prossima Guerra? Gli Stati Uniti stanno finanziando i terroristi? A ripondere a queste domande ci saranno in studio l’inviato Christian Elia, tra i fondatori di PeaceReporter, quotidiano online e agenzia di stampa e di servizi editoriali nato da un’idea di Emergency e della Misna; Fabrizio Tonello, docente di Scienza dell’Opinione Pubblica presso l’Università di Padova e autore di diversi libri sul rapporto tra mass media-politica e sulla storia degli Stati Uniti contemporanei; e Sara Hejazi, trentenne iraniana, dottore di ricerca in antropologia culturale ed epistemologia e curatrice, tra l’altro, di un volume sul misticismo persiano e sulla presenza islamica a Torino.

    Domani, mercoledì 11 marzo, sempre alle 23.00 toccherà a Istruzioni per sbattezzarsi, inchiesta inedita su un nuovo fenomeno che si sta diffondendo in Italia, sollevando non poche reazioni dal Vaticano: sono sempre di più, infatti, gli adulti che chiedono l’annullamento del battesimo. Ne parleranno in studio Luca Tanduo dei Giovani del Movimento per la vita ambrosiano, Barbara Esposti Apiccino dell’UAAR di Milano, Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti, e Salvatore Cannavò dell’Arcigay di Roma, omosessuale e cattolico. Da sottolineare anche un contributo video di Stefano Rodotà, giurista e già Presidente dell’Autorità Garante per la privacy, oggi presidente della Commissione scientifica dell’Agenzia per i diritti fondamentali dell’Unione europea, che riflette sulla laicità a 70 anni dal Concordato e in occasione della pubblicazione del suo ultimo libro, Perché laico.

    Appuntamento quindi a questa sera e domani con le prime due inchieste della nuova stagione di Vanguard, alle 23.00 su Current Tv, al canale 130 di Sky.

    661