Current, a rischio 30 posti di lavoro

Current, a rischio 30 posti di lavoro

Non si profilano buone notizie per Current: i sindacati cercano le vie migliori per tutelare i 30 dipendenti a rischio

    current sky sindacati

    La vertenza tra Current Italia e Sky non sembra portare buone notizie: nonostante la mobilitazione dell’opinione pubblica, Sky è decisa a chiudere il nodo italiano del network di informazione indipendente fondato negli Usa dal Al Gore. Non è stato trovato un accordo, politico ed economico che sia, e così entrano in gioco i sindacati per la tutela dei lavoratori di Current. A rischio circa 30 posti di lavoro, ma Current tv è intenzionata a proseguire le sue trasmissioni, su Sky o su altra piattaforma.

    Lo scorso 31 maggio si è svolto un incontro tra i dipendenti di Current Tv Italia e i rappresentanti sindacali di Slc/Cgil, Fistel/Cisl e Uilcom/Uil, che in una nota informano di quanto avvenuto nella riunione.

    Current ha manifestato la volontà di proseguire la propria attività sulla piattaforma Sky o in altro modo, cercando fattivamente altre soluzioni – si legge nella nota – e le organizzazioni sindacali, dopo aver richiesto i necessari chiarimenti sull’effettivo svolgimento dei fatti che hanno portato alla situazione attuale, hanno chiesto di poter utilizzare l’intero arco temporale previsto dalla procedura di licenziamento con l’obiettivo di esplorare tutte le possibili soluzioni per garantire l’occupazione e la professionalità dei lavoratori“. “E’ intenzione dei sindacati sviluppare tutti i possibili strumenti di mobilitazione e sensibilizzazione nei confronti degli altri operatori televisivi e delle istituzioni, per evitare la chiusura di un’esperienza importante e significativa del panorama televisivo italiano“: si conclude così il comunicato stampa, con un sostanziale impegno a ‘lottare’ per tutelare i dipendenti di Current e il futuro della rete.

    Come ricorderete, la cancellazione di Current è stata rivelata da Al Gore un paio di settimane fa e la ‘guerra’ tra il colosso NewsCorp e il Premio Nobel Gore è senza esclusione di colpi: da una parte Current accusa Sky di aver deciso unilateralmente la chiusura del canale in Italia per motivi di interesse politico, dal’altra Sky Italia sostiene di essersi trovata di fronte all’impossibilità di rinnovare un contratto giudicato troppo ‘esoso’ data la particolare situazione economica del momento e di aver ricevuto una serie di no alle sue proposte. Intanto Current sembra condannata.

    414