Cuochi e fiamme 2017, la giuria della nuova edizione in onda dal 22 maggio su La7: Riccardo Rossi, Barù e Csaba Dalla Zorza

Cuochi e fiamme torna con una nuova edizione, nuova giuria, nuove puntate e nuove ricette, a partire da lunedì 22 maggio 2017 alle 16,20 su La7. Cambiano anche i giudici: torna il comico Riccardo Rossi, arrivano Barù e la food writer Csaba Dalla Zorza. Alla conduzione ritroviamo lo chef Simone Rugiati, mentre la struttura del programma e le sfide rimangono le stesse.

da , il

    Cuochi e fiamme 2017, la giuria della nuova edizione in onda dal 22 maggio su La7: Riccardo Rossi, Barù e Csaba Dalla Zorza

    Cuochi e Fiamme 2017 sta per arrivare su La7 con una nuova edizione, nuove puntate e una nuova giuria. A partire dal 22 maggio 2017 alle 16,20 potremo seguire ogni giorno, dal lunedì al venerdì la nuova edizione del cooking game condotto da Simone Rugiati. A due anni e mezzo di distanza dall’edizione precedente, lo chef toscano torna quindi alla guida del programma di cucina, mentre a fargli compagnia ci saranno dei nuovi giudici: il comico Riccardo Rossi (in passato già giurato del programma), Riccardo Gaetani Dell’Aquila D’Aragona detto Barù e la food writer Csaba Dalla Zorza.

    Su La7 si riaccendono quindi i fornelli di Cuochi e Fiamme, il cooking show dove due concorrenti si sfidano in cucina tra creatività, capacità di esecuzione, manualità, senso estetico, sapori, odori. Le appassionanti sfide della cucina di Cuochi e Fiamme andranno in onda con la conduzione di Simone Rugiati dal lunedì al venerdì alle 16.20, a partire dal 22 maggio 2017, e in replica alle 20.20 su la7d.

    Cuochi e Fiamme 2017, la giuria: torna Riccardo Rossi, arrivano Barù e Csaba Dalla Zorza

    Cuochi e Fiamme torna con la nona stagione e una nuova giuria: torna l’attore Riccardo Rossi, che era stato giudice anche in precedenti edizioni (non nell’ultima) e a lui si aggiungono Riccardo Gaetani Dell’Aquila D’Aragona detto Barù, esperto di enologia, e la food writer Csaba Dalla Zorza. I tre giurati del popolare game culinario dovranno eleggere il vincitore tra due aspiranti chef si metteranno in gioco con le loro ricette, “duellando” in quattro prove legate alla manualità, abilità, creatività e presentazione dei piatti. Per farlo, sotto la guida dello chef Rugiati, dovranno osservare, assaggiare e giudicare le ricette e le qualità professionali dei concorrenti, che dovranno così preparare i piatti nei tempi prestabiliti, mostrando di saper padroneggiare le basilari tecniche di cucina. Dopo la preparazione, ogni pietanza passerà al vaglio dei giudici che, dopo ogni manche, forniranno il proprio voto, decretando così il vincitore.

    Cuochi e Fiamme, alla conduzione Simone Rugiati

    Su La7 torna Cuochi e Fiamme con l’edizione 2017 e alla conduzione ci sarà ancora una volta Simone Rugiati. Dopo oltre due anni il cooking show prodotto da Magnolia potrà allietare di nuovo il pomeriggio dei telespettatori appassionati di cucina: ‘È il programma a cui sono più legato, avevo quasi perso le speranze dopo uno stop di due anni e mezzo, ma ho continuato ad aspettare fino all’annuncio di questa nuova edizione [...] Ci sto mettendo tutte le mie energie’. Così ha dichiarato Rugiati al Corriere della Sera, presentando la nuova edizione di Cuochi e fiamme. Le ricette sono al centro di ogni puntata del game culinario, che punta sulla scelta delle materie prime e sul buon cibo: ‘Ci sarà ancora più attenzione per le materie prime… A Cuochi e Fiamme abbiamo il tempo di divulgare, è importante’. Infine, lo chef toscano presenta così la nuova giuria, competente e variegata: ‘C’è Riccardo Rossi, interessato al gusto e non alla forma, Barù, un ragazzo che ha girato il mondo e che per questo ha un’altra idea di cucina e Casba Dalla Zorza, più sofisticata, interessata anche alla presentazione. Niente giudizi: ognuno ha il suo gusto e questo è il bello’.

    Cuochi e fiamme 2017: la struttura del programma

    Cuochi e Fiamme torna con la nuova edizione ma mantenendo la stessa struttura che abbiamo imparato a conoscere e amare in nove stagioni: due cuochi non professionisti si sfidano nella preparazione di quattro piatti che dovranno passare al vaglio dei tre giudici. La sfida si articola in quattro manches: manualità, abilità, creatività e presentazione. Alla fine delle prove, il concorrente che ha totalizzato il punteggio più alto vince la puntata e il kit da cucina offerto dal programma.