Cucine da Incubo, Gordon Ramsay dà l’addio: ‘Mi fermo qui, dopo dieci anni’

Cucine da incubo, dopo 10 anni Gordon Ramsay dice addio al format

da , il

    Cucine da incubo chiude dopo dieci anni. Parliamo non di quella italiana con Antonino Cannavacciuolo, ma dell’edizione americana Kitchen Nightmares con protagonista il fumantino Gordon Ramsay, che da l’addio direttamente dal suo sito internet: “È stato fantastico ma è arrivato il momento di chiudere”, scrive, ponendo fine a dieci anni di successo planetario, 123 episodi negli Usa e svariati cloni in tutto il mondo.

    Mancano ancora quattro puntate e poi Kitchen Nightmares chiude i battenti: Gordon Ramsay annuncia l’addio a Cucine da incubo, nella versione inglese e americana: “Sono stati dieci anni fenomenali, ho prodotto 123 episodi in dodici stagioni attraversando due continenti, con decine di milioni di telespettatori al seguito. Ho venduto il programma a 150 Paesi, è stato fantastico, ma è arrivato il momento di chiudere”, il messaggio di Ramsay, che rende merito al suo cooking show: “Kitchen Nightmares ha lanciato la mia carriera tivù e sono davvero grato allo splendido team che ha seguito la serie e agli spettatori che mi hanno supportato per oltre dieci anni!”.

    Chiuso Cucine da incubo, si va avanti con altri show: “Sono orgoglioso di aver potuto divertire e spero aiutare diverse persone lungo questo viaggio. È triste dire addio a Kitchen Nightmares ma andrò avanti con altri show”, annuncia lo stesso chef, contattato da diverse case di produzione per nuovi format, senza dimenticare che di Ramsay ci sono ancora Hell’s Kitchen, Hotel Hell e MasterChef.