Crozza nel paese delle meraviglie: diretta live puntata 5 dicembre 2014

Crozza nel paese delle meraviglie: diretta live puntata 5 dicembre 2014

Crozza nel paese delle meraviglie 2014 nuova stagione: la puntata 5 dicembre in onda su La7 alle 21

    Crozza nel paese delle meraviglie torna anche questo venerdì 5 dicembre 2014 alle 21.10 su La7 con la nuova stagione dello show. Quali saranno gli eventi politico-sociali che ispireranno il comico genovese durante il nuovo appuntamento? Probabilmente verrano ripresi i temi di attualità trattati nella copertina del programma DiMartedì, ma non mancheranno le imitazioni ormai storiche: da Renzi a Berlusconi, passando per Er Viperetta e l’onorevole Razzi. Divertimento e risate sono garantiti con Maurizio Crozza e la sua spalla Andrea Zalone. Televisionando seguirà la diretta minuto per minuto.

    Ore 21.10 Parte una nuova puntata di Crozza nel Paese delle meraviglie, la sigla ci informa che dopo il break pubblicitario si comincia.

    Ore 21.14 Eccoci con l’appuntamento settimanale con il comico genovese: arriva sul palco e dopo i saluti fa notare al pubblico il modo in cui è vestito tra lo stile Chicago anni ’30 e Roma. La battuta è chiusa qui, ma lui la prosegue per far felice gli autori. Non si può vestire da onesto visto il Paese in cui viviamo: sarebbe come vestirsi da metalmeccanico ad una riunione del PD. L’Italia, insieme alla Romania, è il paese più corrotto, ma la classifica non è aggiornata agli ultimi fatti di cronaca, altrimenti il nostro paese vincerebbe su tutti.

    Ore 21.19 Se l’uomo più corrotto, Massimo Carminati, era libero fino a ieri di comandare Roma, con questa logica Corona deve essere eletto senatore a vita, sostiene il comico. Poi legge alcune intercettazioni, che sembrano assurde, fanno addirittura paura.

    Ore 21.22 Quelli di Roma sono anche bulli con le pupe, e Crozza adesso passa ad interpretare le intercettazioni, ma attraverso un musical per renderle meno paurose di quelle che sono. Non si può fare l’Italia senza di noi è una delle frasi che formano il ritornello, ma tutte le canzoni parlano di corruzione e di come l’intera Capitale era in mano agli uomini corrotti.

    Ore 21.26 Terminato il momento canoro, Crozza parla della macchina della corruzione che si alimentava prendendo ‘carburante’ da tutte le forze politiche. Era come un fondo previdenza, secondo il comico, ‘un’ allianz con i criminali‘, e mostra una foto dove ad una cena sono presenti esponenti di diversi partiti.

    Ore 21.30 Poletti è presente alla cena, ma come ha fatto a non accorgersi di essere con la ‘famiglia dei Corleonesi al completo’? Tra una cosa e l’altra, si chiede Crozza, durante la cena non ti rendi conto di stare in mezzo a chi è corrotto? Anche Alemanno è indagato ed ha ammesso di aver sbagliato a formare la squadra. E via la presa in giro per la frase.

    Ore 21.34 Roma è n ginocchio e pensare che per mesi Marino è stato sotto torchio per una panda, e non si accorgevano della banda. Crozza, riprendendo Saviano, si domanda se Renzi, come fece Berlinguer, non dovrebbe intervenire sulla questione della moralità. Perchè la corruzione si trasmette, anche in Abruzzo ci sono stati dei casi e subito arriva Razzi: il comico ha il dubbio di aver contribuito alla popolarità di un mostro, ma piace al pubblico e quindi via a truccarsi per l’imitazione!

    Ore 21.39 Razzi è in studio accanto a Zalone: lui ci aveva visto lungo quando disse che ovunque c’era malvivenza: Quelli di Roma facevano la grana con il cd-rom. Fatti una cooperativa tutta tua, amico, dove i soci sono tutti tossicodipendenti e ti fai la grana. L’onorevole ha scoperto solo ieri che Roma è la capitale, e intervistato sui fatti recenti di corruzione, non fa altro che fraintendere tutti i termini, creando una grande confusione.

    Ore 21.44 E si parla di Ilva, ma lui capisce Milva, una cantante che piace molto a Razzi.

    Ma se Zalone afferma di voler parlare di Terni e delle acciaierie, lui pensa ai terni, con i quali poter vincere dei soldi, ma ammette di non essere molto fortunato al gioco, successivamente si avvicina all’intervistatore e glielo dice con l’eco: ‘Fatti li c… tua‘.

    Ore 21.47 Razzi confonde tutti i temi della politica, allora Zalone passa a discorsi light, paroal capita come lait di capra: Zalone è disperato. E allora si va al Movimento 5 stelle e alla rinuncia al rimborso elettorale: altro momento vicino alla spalla per il politico, che si lancia in un monologo breve ed intenso dal significato filosofico. Zalone non lo riconosce ma quando si parla di rimborsi lui diventa Umberto Eco. Infine, è il momento di in una canzone dei Queen, ma il tema è sempre lo stesso Fatti li c… tua, la filosofia di vita del politico.

    Ore 21.52 Dopo l’interpretazione canterina nei panni di Razzi, apprezzata dal pubblico, si va in pubblicità. Al rientro Salvini e Renzi.

    Ore 21.58 Si riprende. Foto di Salvini svestito sullo schermo: Crozza pensava che Salvini con la felpa fosse la cosa più brutta, ma deve rivalutare la sua posizione adesso. Il paragone è con l’ex leader della Lega Bossi, in foto da giovane in canottiera. Ma Crozza si chiede: Salvini con queste foto a chi si rivolge? Dopo aver visto un’intervista in cui il leader della Lega non sembra avere idee chiare… si prepara per l‘imitazione.

    Ore 22.05 Dopo una breve imitazione di Salvini, come sempre con frasi poco comprensibili, del tipo ‘. Crozza a questo punto fa riferimento a Ford,: già lui aveva detto che per farsi notare bisogna farsi sentire, come fanno le oche quando depongono un uovo. Oggi se non fai una copertina non sei nessuno. E si passa allo show di Renzi.

    Ore 22.13 E’ il momento del Renzi Jobs act show, Crozza-Renzi afferma che “Il morale è alto perché il Jobs Act è passato‘ E via con frasi tipiche del personaggio: ‘Gli investitori stranieri stanno già in coda sul Brennero’. Ma ancora: ‘Bisognerebbe cambiare il calendario: da avanti Cristo a dopo Cristo, ad avanti Jobs Act a dopo Jobs Act. Aiutato dalle vallette, le sue ministre Madia e Boschi, non mostra serietà richiesta della spalla ma canta una canzone per illustrare il Jobs act..

    Ore 22.21 Er Viperetta è protagonitsa dopo un breve break pubblicitario: Ferrero ha una collona d’aglio contro il malocchio, visto il periodo negativo della Sampdoria. Il presidente si fa intervistare ma come sempre le sue parole sono in libertà: il pubblico applaude e si diverte, tra morti inventati, questa settimana tocca a De Laurentiis, e frasi insignificanti Forza Samp e forza Doria sempre.

    Ore 22.27 Domenica la Squadra sarà a Verona la città di Rodeo e Giuliana, che sarebbero Romeo e Giulietta, ma queste parole fraintese sono ormai sconatate con l‘imitazione di Er Viperetta, e mentre a Zalone, visto come reduce della terza guerra mondiale, è richiesta un’offerta, si conclude il momento dedicato Ferrero.

    Ore 22.33 Si torna con Kazzenger il programma che prende le pubblicazioni scientifiche e le usa come lettiera per il gatto. Esiste un getto d’aria clada che ti asciuga veramente le mani? I cleptomani sono quelli che rubano a casa di Clepton? E’ vero che Madonna può far impazzire un uomo solo nascondendo il telecomando?. Ultima battuta dedicata ad un prete mancato, che non ha sentito la chiamata perchè aveva la vibrazione al cellulare. Infine è il compleanno di Crozza : auguri per lo showmam, il quale dà appuntamento all’ultima puntata di venerdì prossimol

    1394