Crozza nel paese delle meraviglie – diretta 18 aprile 2014 tra Renzi, Cracco e Berlusconi

Crozza nel paese delle meraviglie – diretta 18 aprile 2014 tra Renzi, Cracco e Berlusconi

18 aprile 2014 - Maurizio Crozza in diretta su La7 con Crozza nel paese delle meraviglie: ci saranno Antonio Razzi, Matteo Renzi e Silvio Berlusconi?

    Settima puntata di Crozza nel paese delle meraviglie in diretta su La7 stasera – 18 aprile 2014 – tra imitazioni tanto attese e qualche (in)aspettata sorpresa: dal ritorno assicurato di Antonio Razzi al commento sull’affidamento ai servizi sociali di Silvio Berlusconi. E’ probabile che Maurizio Crozza, attento all’attualità politica, commenti ben volentieri la nuova proposta di Matteo Renzi: il bonus annuo di 600 euro alle famiglie italiane.

    Dalle 21.10 la diretta su Televisionando minuto per minuto

    CROZZA-FORMIGONICROZZA-BERLUSCONITUTTI I PERSONAGGI

    H.21.10 – Qualche minuto manca all’inizio della settima puntata di Crozza nel paese delle meraviglie. A La7 c’è ancora Otto e Mezzo che nel dibattito di stasera ha parlato anche dei tagli alla Rai proposti dal governo di Matteo Renzi. Insomma, tra la Gruber e Crozza ennesimo effetto-staffetta? Ecco, tra dieci secondi si va in onda: 3,2,1…gooo!

    H.21.15 – La puntata comincia con Crozza-Berlusconi irriverente ai servizi sociali ma…problematico (ha staccato il tubo dell’ossigeno a un assistito). Crozza-Cavaliere però sta attento: gli anziani sarebbero ancora dei bravi votanti…di Forza Italia! E vai col lavaggio del cervello: “A parte i miliardi sono solo“. Spazio a barzellette e ai primi flirt: Crozza-Berlusconi scambia una suora per Nicole Minetti. Poi un gioco delle carte per spiegare il caso Mediaset e la condanna per i diritti tv. Una sorta di vola gigino, vola gigetto, insomma.

    H.21.20 – Si passa agli effetti dell’applicazione della sentenza; Berlusconi non potrà incontrare pre-giudicati: ecco il caso di Marcello Dell’Utri, ‘fuggito’ all’estero, Giorgio Mulé di Panorama, Bruno Vespa (condannato per diffamazione); su quest’ultimo, Crozza accende la miccia, e sul Silvio nazionale ha detto: “Come farà adesso a farsi odorare?“. E tra il green-team di Forza Italia c’è anche la presissima di mira Iva Zanicchi.

    H.21.30 – Ma non solo; stasera ce n’è per tutti. Crozza contro Alessandro Cecchi Paone che riflette su un controsenso megagalattico: cosa ci fa in Forza Italia se ha i valori di Sel? (diritti gay, etc.;). Ed ecco un volto nuovo, nuovissimo di Forza Italia, “come una malattia latente” dice Crozza. Chi è? Naturalmente…Clemente Mastella (sì, l’ex premier de L’Udeur). Anche il Movimento Cinque Stelle ha i suoi jolly alle elezioni europee: Matteo Della Negra e, con la voce di Marzullo, Crozza annuncia un video canoro del candidato (aspirante Italia’s Got Talent?).

    H.21.40 – Vediamo un estratto della conferenza stampa odierna del Presidente del Consiglio. Comincia, naturalmente, il Renzi Show di Crozza, versione Irpef (dopo quella DEF): “Da quando c’è il mio governo sembra tutti i giorni Natale“. E’ il momento de “La svoltina“, il tentativo di riforma epocale in diretta da realizzare in 20 secondi. Che ridere; Collegamento in esterna con “Giovacchino da Gubbio”: ipoteticamente dovrebbe riscuotere gli 80 euro promessi dal governo. E parte un “Cara Befana” rivolto ad Angela Merkel.

    H.21.50 – Ora un tasto dolente per Crozza-Matteo Renzi: le nomine in Eni, ad esempio. La motivazione: “E’ sempre la stessa musica“…come quella degli anni ’70, e parte il balletto con coro di Crozza-Renzi sulle note prima di Get Lucky e poi di We are family. Dopo la pubblicità arriva una new entry: Joe Bastianich. Primo blocco pubblicitario.

    H.22.00 – Tocca ai giudici di MasterChef, e vai con la parodia: Cracco, Bastianich e Barbieri. Su Carlo Cracco: “Ha uno sguardo così magnetico che le calamite si staccano“; “C’hai rotto il ca**o una vita coi prodotti e poi mangi le patatine come noi!“, scherza Crozza.

    Ecco servita, tout court, la parodia al cattivismo di MasterChef: BastardChef! “Se il mio cane assaggia questo ti piscia nella boccettina del collirio“, che commento!

    H.22.10 – “Questa è cartolina di mio cane, è da un anno che senza la tua gamba non piscia più“, e vai con la dilusione di Crozza-BastardChef, e poi: “Vuoi che muoro? Tuo padre sniffava benzina per non sentire l’odore dei piedi di tua mamma?“. Crozza scatenato stasera! E vai con la promozione pubblicitaria ad hoc (per ogni evenienza, in cucina e non!); Tra poco c’è Antonio Razzi. Secondo blocco pubblicitario.

    H.22.20 – Si rientra in studio e si parla di jogging. Correre alla Reggia di Caserta? “Privilegio per pochi“, dice Crozza. Dove vuole andare a parare il comico genovese? Ma a Nicola Cosentino: “Aveva le chiavi per fare jogging alla Reggia“. Insomma, a Maurizio Crozza fa arrabbiare chi si fa…”li ca**i sua“. Ecco l’arrivo di Antonio Razzi!

    H.22.30 – Parliamo di Dell’Utri? “Gli uteri? Sono soprattutto cose di donne. L’utero è bello. Da bambino sono state migrante per nove mesi. Poi da grande sono stato dentro un utero ma non con tutto il corpo“. Piccole incomprensioni, insomma. La fuga di Dell’Utri e Beirut? “Se bevi la roba gassata è normale che fai dei bei-rut. Non mi sento di condannare. Anche perché è una cosa naturale…lei ride quando fa l’alfabeto coi rutti. Ho proposta una gara di rutti per far pace tra Corea del Nord e Corea del Sud“.

    H.22.35 – Per Berlusconi, in effetti, potrebbe essere una bega. “Amico caro, te lo dico da Corleone…fatti una mafia tua, ce l’hai dei figli? Chiedi dei pizzi. I figli? Quando ti guardano vedono solo se ti sta arrivando l’ictus per intascare la grana dell’eredità“; cambiamo argomento, ama i libri gialli? “Io non sono razzista, preferisco dire ‘i libri di colore‘”. Pubblicità. Terzo blocco.

    H.22.40 – Il finale è affidato a Kazzenger come ogni settimana: “Appena dopo l’Isola di Pasqua esiste l’Isola di Pasquetta?“; “Il mistero dei mistero: quando alle terme c’è un incendio scappa un..fiuggi..fiuggi generale!?“. Crozza ringrazia e chiude così la settima puntata. L’appuntamento non è per venerdì prossimo, ma l’altro ancora. A venerdì 2 maggio.

    1145

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI