Crozza nel paese delle meraviglie – diretta 16 maggio: Crozza tra Riformino e Fuffas

Crozza nel paese delle meraviglie – diretta 16 maggio: Crozza tra Riformino e Fuffas

Diretta La7 del 16 maggio 2014 e Televisionando: una nuova puntata di Crozza nel paese delle meraviglie

    Crozza nel paese delle meraviglie torna in diretta stasera – 16 maggio 2014 – per una nuova puntata con Maurizio Crozza a La7. Oltre al presentissimo e apprezzatissimo Antonio Razzi, a distanza di una settimana dalla parodia su Genny ‘a carogna e dai servizi sociali di Silvio Berlusconi, vedremo quali nuovi spunti – se ci saranno – produrrà il comico genovese. Comunque sia, a giudicare dagli ascolti degli altri programmi, Santoro in primis in calo di ascolti, Crozza appare un re Mida (remix compresi). L’appuntamento è come sempre dalle 21:00 su Televisionando per commentare insieme le avventure dello show man.

    La fotogallery e il commentary della nona puntata

    21:10 – Stasera più che puntuali: Otto e mezzo sta per chiudere e dare la linea ad una nuova puntata di Crozza nel paese delle meraviglie. Ecco infatti la chiusura di Lilli Gruber e il passaggio di testimone tra la giornalista e il comico.

    21:15 – Crozza nel paese delle meraviglie è in onda: l’apertura è affidata alla canzone dedicata a Francantonio Genovese (‘ora è detenuto, ora è detenuto … lo stesso destino che c’ha Cosentino tocca a te‘), in un rifacimento di San Martino Campanaro. Il riferimento è al deputato del PD accusato di associazione a delinquere.

    21:20 – Occasione ghiotta per discutere della normativa sull’immunità parlamentare. ‘Servizi segreti, servizi sociali … un poliziesco che non vedi l’ora di vedere come finisce. Il problema è che qui non finisce mai‘. Il paragone paradossale è d’obbligo: ‘Sembra una rivista di Cairo!‘.

    21:25 – ‘L’unica differenza è che nei gialli c’è un commissario … ‘ mentre sui casi di (in)giustizia italiana sembrano non esserci. E in tutte queste storie pare ritornare – dice Crozza – il concetto di Banca. E sul passaggio di testimone come direttore di rete tra Paolo Ruffini, in studio, e lo stesso Urbano Cairo Crozza scherza: ‘Avremo un direttore a fascicoli‘.

    21:30 – Passiamo dai commissari alle processioni commissariate: ‘Pino, hanno arrestato anche la Madonna‘, dice Crozza. Il commissario per la questione Expo? ‘Se fallisce lui ci resta solo Ginko‘. Ce n’è anche per Greganti del Pd e Maroni della Lega Nord: ‘Maroni io sono con te perché tra l’altro per me sei fondamentale‘. E scatta l’imitazione di Maroni con la sigla Regione Lombardia.

    21:35 – Crozza si sdoppia. Come al solito ad affiancare Maroni ci pensa Umberto Bossi. E chi altro arriva, secondo voi? Ecco la triade ‘verde’: Maroni-Bossi-Salvini (qui lo ‘scontro’ con l’ex ministro Kyenge). ‘Sono mesi che diciamo ‘basta euro’ ma non abbiamo ancora pensato con cosa sostituirlo‘, eccone una delle sue.

    21:40 – Si passa alle Elezioni Europee. ‘Tra una settimana tutti smetteranno di insultarsi … e finalmente potranno insultarsi per i risultati‘. E sulla lista Tsipras Crozza non si risparmia: ‘Chi ca**o è Tsipras? Fino a ieri pensavo fosse uno spray nasale!‘. Per Fortuna che c’è Papa Bergoglio, che ammette: ‘Non mi fate commentare questa roba‘.

    21:45 – E Beppe Grillo da Bruno Vespa? Buoni rapporti: ‘Come dire che Giovanardi ha sempre avuto buoni rapporti coi Village People‘. Grillo ha deciso di metterci la faccia in tv e come Matteo Renzi è sempre un grande show. E infatti eccolo arrivare: il Matteo Renzi Show – ci metto la faccia. Crozza-premier stasera ha un nuovo amico: il pupazzo Riformino (tratto da una storia vera…)

    21:50 – ‘Una raccomandazione per il pubblico: avete la cremina delle mani? Per evitare che si irriti la pelle a furia di applaudirmi‘, questa una delle freddure del Renzi di Crozza.

    E quando Il Fatto Quotidiano stuzzica Renzi (quello vero)? Un freddo gelo avanza: ‘Ma io a febbraio io ho fatto le riforme costituzionali, forse quelli del fatto erano in teatro a guardare Anna Karenina … due cogl*ioni‘.

    21:55 – Una nuova coppia debutta al Crozza show: Crozza-Renzi vs Crozza-Grillo; ‘Devi cambiare residenza‘, dice a Renzi, ‘sei utile come il profiterol ad abbassare la glicemia … un morto che cammina: quando la statale ti chiede i documenti tu gli fai veder la lapide’. E parte la versione grillina renziana di Beat It di Jackson. Primo blocco pubblicitario.

    22:00 – Eccoci in onda a La7. Crozza riapre con il logo (alquanto buffo) dell’Expo. ‘Qualcuno ha capito a cosa serve l’Expo? Se lo chiedi in giro, la risposta più convincente è ‘Boh”. Sul calcio, ad esempio, lo sanno tutti che va giocata almeno una partita; sull’Expo? ‘Useranno il calendario renziano … ‘.

    22:05 – L’Expo cos’è allora? ‘Intanto non è un dentifricio … non è il Molise‘. Entra in scena Andrea Zalone alter ego dell’Expo, mentre Crozza fa la voce da padrino mafioso. Nutrire il pianeta (lo slogan di Expo)? ‘Beddo assai … non vuol dire una minch*a‘.

    22:10 – E spunta un nuovo fantomatico architetto Expo dal cilindro fantasioso di Maurizio Crozza, che nei panni del presunto artista dice: ‘La gente guarda una cosa già realizzata‘. ‘Proprio noi dell’Archi … abbiamo pensato al concetto di minimalismo estremo: sto prendendo un’altra tang… ?‘. Più di un quarto d’ora dedicato all’Expo, Crozza sembra attento a questo tematica stasera.

    22:15 – ‘Stiamo pensando a un grosso omone all’ingresso: ‘via, via non c’è niente da vedere’. Per noi l’Expo è finito, abbiamo completato il progetto‘. Il nuovo personaggio di Crozza va perfezionato ma devo dire che la nuova idea è allettante. Buono l’effetto-sorpresa.

    22:20 – Non scappate perché tra poco c’è Crozza-Razzi. Secondo blocco pubblicitario. Va detto che Crozza ha Andrea Zalone che è una spalla formidabile. Dopo la pubblicità arriva il senatore più pazzerello della tv.

    22:25 – La canzoncina ‘pericolosa’ fa il suo ingresso e annuncia come sempre Crozza-senatore. Naturalmente solo per poco, per la parodia di Antonio Razzi alle prese coi Mondiali. La figura dello Stato è prostrata? ‘Mah, questo non credo … l’importante è che ogni tanto ti fai il check-in, l’esame è facile: il dottore si mette il guanto…‘. ‘Io mi ricordo … scendevo con la vescica che era un cocomero … alcuni laghi non c’erano: li ho creati io‘.

    22:30 – Ce lo dice come se fosse una telecronaca à la Razzi con telecamera nascosta: ‘Te lo dico d’amico: Po po po po‘ (e fa il gesto del dare soldi). ‘Fatti una squadra di calcio tutta tua, prendi dei brasiliani, ti dico io dove. Gli devi solo togliere i tacchi e il rossetto: giocano da Dio‘. ‘C’hai figli tu? … Fai dieci figli, fatti dare la mano da qualcuno … meglio di colore … ad aprile lo fai andare in campo con l’infradito‘.

    22:35 – Su Conchita Wurst: ‘ … Anche perché i tempi della Giungla … non penso che il wurstel si trova facile … magari era tarzan che si arrampicava sull’albero ed era gonnellino … il wurstel è bello … li mangiavo a colazione‘. Famosa cantante e vincitrice dell’Eurovision Song Contest, nonché drag queen… : ‘Tarquinia è bella‘, commenta Crozza-Razzi. Pubblicità, terzo blocco.

    22:40 – Gran chiusura con Kazzenger: ‘Grandi misteri vegetali: gli alberi producono resina tutto l’anno o solo quando parcheggio la macchina sotto?’. ‘Il mistero dei misteri: ma Giacobbo, che cos’è l’orgasmo?’. La 101esima puntata di Crozza nel paese delle meraviglie, nonché la nona e penultima di questa nuova stagione, termina qui. A venerdì prossimo con l’ultimo appuntamento del Crozza show.

    1430

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI