Crozza nel Paese delle Meraviglie (8/3/2013): Bersani corteggia Grillo [VIDEO]

Crozza nel Paese delle Meraviglie (8/3/2013): Bersani corteggia Grillo [VIDEO]

Nella puntata dell'8 marzo 2013 di Crozza nel Paese delle Meraviglie, il comico imita Beppe Grillo, con tanto di serenata e corteggiamento da parte di Bersani

da in Crozza nel Paese delle Meraviglie, La 7, Maurizio Crozza
Ultimo aggiornamento:

    Crozza nel Paese delle Meraviglie (8/3/2013): Bersani corteggia Grillo

    Mancava solo lui nell’elenco dei personaggi imitati dal comico genovese e infine è arrivato: nella puntata dell’8 marzo 2013 di Crozza nel Paese delle Meraviglie, lo showman si è calato nei panni del suo conterraneo Beppe Grillo, con risultati entusiasmanti. Non solo si è lanciato in una parodia del leader del Movimento 5 Stelle, ma ha anche messo in scena un corteggiamento canoro nei suoi confronti, ad opera di Pierluigi Bersani.

    Il duetto Bersani-Grillo è stato indubbiamente il pezzo forte della serata di La7. Lo sketch si è aperto con un lungo monologo in cui Crozza ha ironizzato sulle carenze tanto del Partito Democratico, con riguardo in particolare ai famosi 8 punti, che del M5S: ogni riferimento a deputati che sproloquiano su microchip sottopelle, è puramente casuale.
    Il Bersani crozziano cerca di persuadere in tutti i modi l’interlocutore (che compare sul maxischermo) a mettere da parte le posizioni intransigenti e ad allearsi con lui. Solo così potranno fare il bene del Paese. L’ultima parte del duetto è quindi una vera e propria serenata, volta a sciogliere le riserve e a farlo capitolare ai piedi del corteggiatore. Il segretario del PD intona una versione opportunamente rimaneggiata di ‘Che cosa c’è’ (perché in fondo ‘sembra una storia d’amore alla Gino Paolo-Ornella Vanoni’), sperando di far breccia nel gelido cuore di Grillo. Tuttavia, il tentativo si rivela alquanto fallimentare, dato che il destinatario replica a suon di ‘Zombie’, ‘Morto che parla!’, ‘Gargamella, sei un dinosauro, ti devi estinguere!’ e, infine, l’immancabile ‘Vaffa***lo!’.

    Non è mancato nemmeno il dialogo tra Umberto Bossi e Roberto Maroni, fresco Governatore della Lombardia. I due si ritrovano a far progetti sul futuro della macro-regione, con tanto di nuovo conio: la macro-moneta per la macro-regione saranno le perline in stile Club Mediterranée. Il nuovo Presidente vuole un territorio sano, senza simboli, senza folklore e senza mafia, anche se il Padrino la pensa diversamente.

    Compreso nel menù della serata anche il ritorno di Sergio Marchionne, mentre manca il dessert a base di Bastardchef. A sostituirlo arriva però un grande classico, tornato recentemente in auge, ossia Kazzenger:

    ‘Benvenuti a Kazzenger, il programma che impasta la scienza, cuoce la divulgazione ma alla fine sforna sempre cazzate.’

    Per chi si fosse perso la puntata, qui sotto trovate il video completo dello spettacolo, buona visione!

    469

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Crozza nel Paese delle MeraviglieLa 7Maurizio Crozza Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI