Crozza nel paese delle meraviglie 2014 nuova stagione, puntata 28 novembre: diretta live

Crozza nel paese delle meraviglie 2014 nuova stagione, puntata 28 novembre: diretta live

Crozza nel paese delle meraviglie 2014: la nona puntata della nona stagione venerdì 28 novembre alle 21

    Si rinnova l’appuntamento con Crozza nel paese delle meraviglie: la nona puntata della nuova stagione, in onda venerdì 28 novembre 2014 su La7 a partire dalle 21.10 ci farà conoscere nuovi personaggi? Probabilmente, Maurizio Crozza porterà ancora sul palco la sua imitazione di Renzi, come ha fatto a diMartedì. Sempre capace di stupirci, il comico genovese, spesso con l’aiuto della spalla Andrea Zalone, sa come divertire il suo pubblico, talvolta anche strappando un sorriso su eventi politici e sociali rivisitati in veste comica e satirica. Televisionando seguirà la diretta minuto per minuto.

    Ore 21.12 Eccoci pronti per un’altra serata con Crozza: la sigla ci informa che dopo il break pubblicitario si comincia.

    Ore 21.16 Inizia la puntata con l‘imitazione di Grillo: Crozza canta basta mene vado.. E tutta la canzoncina che annuncia il cambiamento nel Movimento 5 stelle, perchè Grillo è un poco stanchino. Grillo si siede in una panchina al parco a dar da mangiare ai piccioni, accanto a lui c’è Zalone, che interviene nel monologo del leader, che subito si rimangia ciò che ha appena detto, in perfetto stile Grillo. Il movimento 5 stelle è come una scatola di cioccolatini, eh si non sai mai chi ti manderà…. via, per così dire.

    Ore 21.21 E mentre Grillo parla della scelta dei 5 che lo sostituiranno, intervengono i ragazzi meravigliosi che lo contestano. Ma Grillo ammette di essere un mitomane e il futuro sono i piccioni: organizzerà un piccione-day e comanderà sempre lui.

    Ore 21.24 Crozza torna un attimo nei suoi panni per poi imitare Casaleggio: nel 2014 il movimento cambia, nel 2015 il blog chiude e al suo posto ci sarà un centro di massaggi cinesi, e di seguito una serie di catastrofi. Crozza adesso parla del Movimento: in parte hanno apportato dei cambiamenti e Grillo come leader ha una buona dose di autostima, non si crede Dio , ma quasi. Nel confronto Dio ha espulso solo Adamo ed Eva, Grillo qualcuno in più sì.

    Ore 21.27 Crozza presenta i 5 rappresentanti scelti da Grillo: come sela caveranno senza la figura del front-man? Il PD è l’unico gruppo che si sgretola dopo aver trovato un leader carismatico. Renzi è sempre tranquillo, però, in tutte le circostanze, anche durante la cena ufficiale con il primo ministro inglese. Ma da notare lo sguardo della Boschi per Renzi: il comico fa una breve descrizioni dei pensieri che circolano a tavola.

    ore 21.32 E’ il momento dell’imitazione di Bersani: nessuno della vecchia guardia ha votato alle elezioni di domenica, e mentre canta una canzone a tema sulle note di un brano di Morandi, che ha dichiarato la sua astensione dal voto, dimentica anche le parole. Ma recupera, il pubblico si diverte molto in sala.

    Ore 21.36 E Forza Italia? Non si capisce nulla, come un quadro del periodo del cubismo, dalle cubiste all’arte. Berlusconi è alla ricerca di un leader: lo ha trovato in Matteo Salvini. Il comico ha immaginato una cena per incoronare il nuovo capo: La cena di Salvini nella trattoria ‘La cutuletta’.

    Ore 21.39 Tutti intorno ad un tavolo: Berlusconi, Bossi, Brunetta e Formigoni.. I personaggi di Crozza sono esilaranti: bravissimo in tutte le parti, da solo riesce a tenere vivo un dialogo divertentissimo, con i temi più vari dalla politica alla passione di Berlusconi per le donne. Arriva anche Salvini: la prima domanda è se il bollito che mangeranno proviene dal territorio. Si accomodano tutti: il palco adsso è quello di X Factor, perchè Salvini deve convincere gli altri della sua leadership. Il suo discorso? Al solito parole in libertà.

    Ore 21.44 Il primo a dare il giudizio è Brunetta: non si fida, ma deve osare per non fare l’albero di Natale all’autogrill. Formigoni vota in modo positivo. Bossi dice un sì, ma fingendosi Morgan dice che abbandonerà per sempre la destra, ma è tutto uno scherzo. Berlusconi si commuove davanti al ragazzo, per lui è un sì. Matteo Salvini è eletto nuovo leader, con tanto di sigletta sui tombini di ghisa.

    Ore 21.52 dopo un break pubblicitario, si riprende con Er Viperetta, intervistato da Zalone. Ferrero si presenta con un pallone: sostiene di saper palleggiare, ma appena ci prova è un fallimento assoluto, non sa neanche come fare.

    Ore 21.54 Il presidente sente il rumore delle zampogne, e poi si lancia in un discorso senza alcun filo logico: nessuna delle domande di Zalone ha una risposta, o almeno non una sensata.

    Ore 21.57 Il desiderio di Er viperetta è uno stadio nel mare, già allagato così le alluvioni non possono provocare altri danni. E poi non mancano le finte morti: tira dentro anche il povero Pino Daniele e Aurelio De Laurentis, che stanno benissimo e godono di ottima salute. La domanda finale riguarda il calcio mercato, ma anche qui i povero Zalone può perdere le speranze.

    Ore 21.01 Terminata l’imitazione, Crozza rivela che il personaggio di Er Viperetta è un’incognita anche per lui: è un italiano che si trova tra le nuvole. E chi c’è lì più in lato delle nuvole? La grandissima Cristoforetti! In rete contro di lei i commenti sessisti si sono moltiplicati: ironia becera, la definisce Crozza.

    Ore 22.05 Il comico fa ironia sul fatto che domenica nessuno abbia trasmesso il lancio del razzo. L’America avrebbe fatto una no-stop di 48 per molto meno. Magari ci rifacciamo tra sei mesi, quando torna: ha un contratto CO.CO.COSMO..

    Ore 22.07 Ma per fara trovare un paese nuovo alla Cristoforetti al suo rientro, i cambiamenti partono da Napoli: il 90% dei soldi falsi si producono lì, è la filigram-valley.

    Ore 22.10 Dopo la pubblicità arriva Razzi, anche lui si è indignato per alcuni provvedimenti, e non è un fatto da poco.

    Ore 22.14 La sigletta annuncia l’arrivo dell’onorevole Razzi, intervistato da Zalone: parliamo di Rai, ma lui lo percepisce come ‘dirai’, non è un veggente! C’è un momento di ilarità non si riesce ad anadre avanti con l’imitzione. Crozza si riprende e continua: parla del canone Rai, ma meglio cambiare argomento.

    Ore 22.18 Razzi girerà un film: non sapevamo di questa sua attitudine, ma di nuovo fraintendimento con le parole: altitudine è ciò che capisce, a questo punto la misura di riferimento è Brunetta. Da qui una serie di parole usate alla Razzi, per poi premiare Zalone il migliore attore protagonista per fatti li c… tua. Il suggerimento per l’intervistatore questa sera è di farsi un’Hollywood tutta sua!

    Ore 22.22 Razzi chiede di poter essere intervistato su Berlusconi perchè è fine mese e deve ricevere ill bonifico, ma anche questa domanda è un fallimento, finisce tutto in una risata, oltre che del pubblico anche del comico stesso.

    Ore 22.25 L’onorevole è stato anche boy-scout: ha imparato il giuramento ‘fatti li c… tua’. Ma se si parla di astensioni alle elezioni, l’onorevole si avvicina a Zalone per dare suggerimenti all’amico caro su come poter racimolare un pò di soldi facili. Il momento di Razzi termina qui. Dopo la pubblicità Kazzenger.

    Ore 22.30 Il mometno di Kazzenger, il programma che sta all’informazione scientifica come gli infradito allo smoking, il programma che ti da lo stesso brivido di un Kebap che gira. Misteri della natura: ha più tentacoli un polpo in mare o un italiano di fronte ad un buffet gratuito? Poteri soprannaturali: certi esseri umani possono raggiungere l’invisibilità sentendo la frase porta giù la spazzatura? Alcuni programmi millantano personaggi per tenere attaccato il pubblico allo schermo, ne parliamo dopo la pubblicità con Leonardo Di caprio. Misteri storici: quando Attila varcò i confini della penisola, disse veramente Italia unno? E termina qui la puntata a venerdì prossimo!

    1380

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI