Crozza nel Paese delle Meraviglie (1/3/2013): il duetto con la Merkel [VIDEO]

Crozza nel Paese delle Meraviglie (1/3/2013): il duetto con la Merkel [VIDEO]

Nella puntata di 'Crozza del Paese delle Meraviglie' dell'1 marzo 2013, il comico imita Pierluigi Bersani e improvvisa un duetto con Angela Merkel

da in Crozza nel Paese delle Meraviglie, La 7, Maurizio Crozza
Ultimo aggiornamento:

    Crozza nel Paese delle Meraviglie (1/3/2013): il duetto con la Merkel

    Si rinnova come ogni venerdì l’appuntamento con Crozza nel Paese delle Meraviglie, lo spettacolo teatrale trasmesso da La7, in cui Maurizio Crozza dà prova di tutta la propria abilità di comico e imitatore. Ovviamente la serata è in buona parte dedicata agli esiti delle elezioni politiche, con particolare riguardo alla sconfitta vincente del PD.

    E infatti la puntata si apre esattamente come l’ultima di Ballarò, in cui Crozza ha vestito i panni di Pierluigi Bersani nella sua copertina satirica. Anche in questo caso il comico parte dall’imitazione del leader del centrosinistra, colui che pur avendo matematicamente vinto alle urne, ne è uscito maggiormente sconfitto. Il Bersani crozziano ironizza sugli epiteti che il vero Beppe Grillo ha rivolto al vero segretario del PD, senza farsi mancare le famose metafore: ‘Non siamo mica qui ad attaccare i cavalli alla mozzarella in carrozza!’.
    E’ sempre lui che si rende protagonista dell’omaggio musicale della serata. Stavolta la base prescelta è quella di ‘Unforgettable’, rimaneggiata per l’occasione e trasformata in ‘Ingovernabili’, con tanto di accompagnamento da parte di Angela Merkel.

    la puntata prosegue poi con il monologo del genovese, ancora una volta incentrato sull’attuale situazione politica. I vecchi partiti si stupiscono dei risultati, quando per tutti gli ultimi mesi non hanno fatto altro che restare a guardare: ‘E’ come mettersi a fare un picnic sui binari del treno e stupirsi dell’Eurostar che li travolge’.

    Il prossimo parlamento avrà comunque la più alta percentuale di donne e di giovani.

    Da un lato sarà come una pizzeria la sera dell’8 marzo, dall’altro come un museo con studenti che si riversano dentro con tanto di guida turistica e pullman che li attende all’uscita.

    L’altra imitazione della serata è riservata a Giorgio Napolitano, che ha deciso che è giunto per lui il momento di ritirarsi. Proprio come il Papa, anche lui se ne andrà via un po’ prima e canta ‘A maggio me ne andrò’, sulle note di ‘Vincerò’.

    In chiusura, immancabili i due pezzi forti. Da un lato lo sketch con Umberto Bossi e Roberto Maroni in versione Muppets, a cui questa settimana si aggiunge anche Roberto Formigoni, dall’altro lo strepitoso Bastardchef. Momento migliore? Il Bastianich crozziano che tira fuori un ferro di cavallo da una presunta polpetta di puro manzo.

    Per chi si fosse perso l’esilarante appuntamento, ecco i video della serata, buona visione!

    539

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Crozza nel Paese delle MeraviglieLa 7Maurizio Crozza Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI