Crozza a diMartedì, la copertina del 3 novembre 2015: ‘Ignazio non prendertela’ [VIDEO]

Crozza a diMartedì, la copertina del 3 novembre 2015: ‘Ignazio non prendertela’ [VIDEO]

Marino, Alemanno, Expo Milano e molti altri argomenti nel mirino del comico

    Maurizio Crozza a diMartedì, la copertina del 3 novembre 2015: il video. Su La7 il comico, travestito da Matteo Renzi, si rivolge amichevolmente al conduttore Giovanni Floris, interpellando poi Ignazio Marino, presente in studio. ‘Giovà, perdonami se irrompo, sono venuto a salutare il mio amico Ignazio, Non prendertela, è la democrazia, bellezza‘, dichiara in apertura il Crozza-Renzi, spiegando che i politici si dividono in capaci, incapaci o suoi amici, invitandolo ad imparare da Letta per evitare addii scenografici. Ma non sono mancati altri argomenti molto attuali.

    Ancora Maurizio Crozza, nella copertina di diMartedì del 3 novembre 2015, in versione Matteo Renzi fa domande indiscrete a Marino: ‘Hai urlato al complotto, ma quale complotto Ignazio! Ti servono dell prove? Ti ho portato un bicchiere con le mie impronte digitali‘, prosegue, provocando nel dimissionario sindaco di Roma una certa perplessità. Aggiunge anche dei saluti da parte di molti romani: vigili urbani, tassisti, centurioni, ambulanti e, altra frecciatina, il papa.

    Guarda il video completo

    Renzi-Crozza consiglia a Marino a tenersi in contatto con lui, chiedendogli di non andare a Philadelphia facendo perdere le sue tracce, e aggiunge: ‘Se poi magari sono impegnato e non ti rispondo riprova, che tanto non ti rispondo lo stesso‘. Chiude la parodia con un paragone con l’Expo: ne ha parlato tutto il mondo ma ad ottobre ha chiuso.

    Crozza si leva la parrucca e torna a rivolgerisi a Floris e parlando di Roma e del dopo-Marino: ‘E’ già arrivato Tronca. Certo che Roma, governata dal prefetto di Milano, è grossa‘. Il comico aggiunge una considerazione sul fatto che dai tempi dei visigoti Roma non era in mano a uno del nord. Ora però nella capitale non è rimasto più niente perchè ‘dopo i visigoti sono passati gli Alemanni’.

    A tutti si possono concedere critiche o insulti rivolti a Marino, ma non all’ex sindaco di Roma Alemanno.

    Secondo Crozza chiunque avrebbe il diritto di commentare la faccenda ma non lui, quindi si diletta a dare dei consigli all’ex primo cittadino su come farsi da parte. In chiusura il Giubileo come Expo Milano: ‘Hanno fatto passare le code come un successo clamoroso. Quindi il Grande Raccordo Anulare è un trionfo planetario?‘. Cioè che conta però, come dice Renzi, è l’immagine, riporta scherzando Crozza.

    538

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI