Crozza a DiMartedì, la copertina del 27 settembre [VIDEO]

Crozza a DiMartedì, la copertina del 27 settembre [VIDEO]

Su La7 la satira del comico che si sofferma sul premier Renzi e le promesse sullo Stretto di Messina

    DiMartedì si apre con la classica copertina di Maurizio Crozza che, per la puntata del 27 settembre, esordisce con una riflessione ironica sui protagonisti della serata: l’ospite Massimo D’Alema, il conduttore Giovanni Floris e l’ex volto di Ballarò, Massimo Giannini, che ascolta da dietro le quinte: ‘Ciao Giova, che bella questa serata! In studio ci sei tu, Massimo Giannini e Massimo D’Alema. Sembra una pizzata di gente fatta fuori da Renzi’. La copertina di Crozza del 27 settembre, poi, spazia trattando diversi temi caldi degli ultimi giorni: il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il referendum del 4 dicembre, Grillo e il Movimento 5 Stelle e una battuta finale sul Fertility Day.

    Maurizio Crozza nella copertina di DiMartedì del 27 settembre parte dalla satira su Massimo D’Alema e sul rapporto contrastante con Matteo Renzi che, in fondo, ‘sta seguendo lo stesso percorso che lui ha fatto con la sua bicamerale’. Si prosegue con la riflessione sul premier e il referendum del 4 dicembre – ‘non ha specificato ancora di quale anno’ – che lo impegnerà con tantissimi eventi: e il paese da chi verrà governato nel frattempo? Crozza, poi, si sofferma sulla presenza di Renzi da Del Debbio e sulle promesse infinite fatte davanti alle telecamere: ‘Bonus, sconti fiscali, tredicesime, quattordicesime ai pensionati benestanti, quindicesime ai pensionati poveri e sedicesime ai pensionati morti: promette di tutto!’.

    Nella copertina di Crozza a DiMartedì non manca un parallelismo tra Renzi e Berlusconi, come l’ex premier anche lui ha promesso il Ponte sullo Stretto: ‘Se io fossi Berlusconi lo denuncerei per plagio!’. Si prosegue, poi, con una riflessione sul Fertility Day e sul bisogno che Roma ha di un ‘Assessority Day’ per ricercare un assessore al bilancio.

    Si conclude, poi, con Grillo e il Movimento 5 stelle: ‘La Raggi decide su Roma e io decido sulla Raggi: è la democrazia diretta!’.

    383

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN diMartedìLa 7Maurizio Crozza
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI