Crozza a diMartedì, la copertina del 26 gennaio 2016: ‘Dalle unioni civili arrivano anche le suocere civili’

Crozza a diMartedì, la copertina del 26 gennaio 2016: ‘Dalle unioni civili arrivano anche le suocere civili’

Il monologo del comico su La 7 in apertura di puntata

    Dalle unioni civili alle statue coperte per la visita di Rouhani, il video della copertina di Maurizio Crozza a diMartedì del 26 gennaio 2016. Il comico saluta il conduttore Giovanni Floris e si chiede perché siamo sempre ultimi in Europa, ad esempio sul tema delle unioni civili, o meglio, formazioni sociali specifiche. ‘I cattolici non vogliono si chiami matrimonio, quindi la cerimonia sarà ‘adunanza parentale elegante’. D’altronde in Italia basta cambiare nome alle cose, ad esempio il finanziamento pubblico ai partiti è diventato rimborso elettorale… con più grano di prima. E proprio i soldi, o meglio il grano, non cambia mai nome ‘e sul grano nemmeno i cattolici hanno mai avuto niente da ridire’.

    Ancora Maurizio Crozza durante la copertina del 26 gennaio 2016 a diMartedì imita anche Papa Francesco, ricordando che le unioni civili tra persone che si amano, il matrimonio è invece tra persone che se sopportano. Il comico preannuncia poi che dirà una cosa impopolare (non per gli statali, al centro della copertina della settimana scorsa) e chiede agli omosessuali se sono sicuri di volersi sposare, perché con le unioni civili arrivano le suocere civili e i parenti rompiscatole civili e i non mi porti mai da nessuna parte civili e gli allora torno da mia madre civili. Crozza passa poi al Family Day, che difende la famiglia tradizionale che deriva dalle Sacre Scritture, con Abramo che voleva accoltellare Isacco, o Giacobbe con quattro mogli, o Giuseppe (70 anni) e Maria (16), per non parlare di come hanno concepito i figli. Di tradizionale ci sono solo le famiglie spot, Barilla, dado Knor e Tantum Verde.

    Guarda il video completo

    Nella copertina del 26 gennaio 2016 a diMartedì, ancora Maurizio Crozza continua a parlare di unioni civili: ‘Cosa c’è di male ad avere due papà? Anzi, arrivi a 3 anni che sai già palleggiare da dio. Con due mamme ti va ancora meglio: per la poppata hai quattro tette… non ti capiterà mai più nella vita!. Tra vivere in orfanotrofio o adottato da Doce&Gabbana cosa scegliereste? Esatto, orfanotrofio tutta la vita!‘. Grande assente del Family Day, aggiunge il comico, sarà Alfano, lì con la mente: ‘Ecco perché, la sua mente viaggia, non vivono insieme: Alfano dovrebbe provare un unione civile, con il cervello‘.

    Crozza nella copertina del 26 gennaio 2016 a diMartedì chiude con la visita di Rouhani, per cui sono state coperte le statue nude dei Musei Capitolini: ‘Non può vedere corpi umani nudi, per questo si fa il bidet al buio, sennò si offende da solo?‘. Ma d’altronde, Rouhani porta in dote 17 miliardi, solo che poi – conclude il comico – essendo state le statue coperte con degli scatoloni sembravano cabine elettorali e allora… si è offeso Renzi.

    521

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI