Crozza a diMartedì, la copertina del 2 giugno 2015: il commento alle regionali 2015

Crozza a diMartedì, la copertina del 2 giugno 2015: il commento alle regionali 2015

Maurizio Crozza a diMartedì, la copertina del 2 giugno 2015: il commento alla regionali 2015 tra Liguria, Veneto e Campania

da in diMartedì, La 7, Maurizio Crozza, Personaggi Tv, Programmi TV
Ultimo aggiornamento:

    Maurizio Crozza a diMartedì, la copertina del 2 giugno 2015, si parla ovviamente di regionali e della sconfitta del Pd in Liguria. ‘Abbiamo perso la Liguria? Ma le amministrative non riguardavano solo le terre emerse?’, dice Crozza, che definisce poi la regione – tra le altre cose – il parcheggio di Sanremo. Crozza/Renzi fa anche l’inventario delle regioni rosse, ‘Emilia Romagna si, Puglia si, Sicilia si. Vede la cartina? Quello rosso è tutto mio, quello verde è tutto bosco e quello blu… tutto allagato!‘, dice il comico rivolgendosi a Giovanni Floris. Non manca un riferimento agli impresentabili e all’astension, con la battuta si è talmente parlato di impresentabili…che alla fine non si sono ‘impresentati’ gli elettori, e del fatto che In molte Regioni ci sono stati più candidati che votanti. Per quanto riguarda la vittoria di Giovanni Toti, in Liguria il nuovo detto è che ‘tra i due litiganti… il terzo è Toti

    Maurizio Crozza a diMartedì, la copertina del 2 giugno 2015, si continua a parlare della vittoria di Toti e della sua gaffe su Novi Ligure, che ora, con la vittoria del centrodestra, potrà essere annesso alla Liguria. Si passa poi a parlare del caso veneto: se Berlusconi a Segrate avrà sbagliato comizio andando a quello del centrosinistra, la Moretti, tre mesi prima, ha sbagliato regione, sostiene il comico, aggiungendo poi che se in Veneto non ci fosse stata l’ex portavoce di Bersani, Zaia avrebbe preso meno voti. ‘In Veneto la Moretti ha preso 3 voti. E, tra l’altro, tutti e 3 pensavano che fosse Nanni’, sostiene il comico.

    Maurizio Crozza a diMartedì, nel corso della copertina del 2 giugno 2015, passa poi alla Campania, dove De Luca ha vinto con un messaggio del tipo ‘Votate per un Presidente che non può fare il Presidente’. Si passa poi all’imitazione dell’ex sindaco di Salerno, che definisce la Bindi ‘Rosellina… personaggetto… presidente della Commissione parlamentare della cialtroneria pura‘. De Luca/Crozza poi sottolinea come in caso di sua sospensione la Campania tornerà al Cretaceo, e che il Vesuvio erutterà Eternit.

    Maurizio Crozza a diMartedì, durante la copertina del 2 giugno 2015, segnala i vincitori di queste elezioni, Salvini e Grillo, e le loro strategie opposte: Salvini vince quando parla tanto, Grillo quando sta zitto. Stoccatina a Di Maio potenziale presidente del consiglio…. se solo Grillo facesse il mimo.

    Guarda il video completo

    431

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN diMartedìLa 7Maurizio CrozzaPersonaggi TvProgrammi TV Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:49
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI