Crozza a diMartedì, la copertina del 15 marzo 2016: ‘Bedori ritirata perché offesa? La Merkel ha pensionato Berlusconi’

Crozza a diMartedì, la copertina del 15 marzo 2016: ‘Bedori ritirata perché offesa? La Merkel ha pensionato Berlusconi’

Il monologo del comico su La 7 in apertura di puntata

da in diMartedì, La 7, Maurizio Crozza, Personaggi Tv
Ultimo aggiornamento:

    Dalla presa in giro di Bersani ai candidati 5 Stelle a Roma e Milano, il video della copertina di Maurizio Crozza a diMartedì del 15 marzo 2016. Il comico saluta il conduttore Giovanni Floris travestito da Silvio Berlusconi, secondo cui una mamma non può fare il sindaco, può solo guardare Rete 4 ed è una ex ragazza figa in ciabatte, che è importante se aspetta una figlia femmina che poi diventa grande, ma non grandissima, il minimo legale. Il riferimento è alla candidatura di Giorgia Meloni a sindaco di Roma, bocciata da Berlusconi e Guido Bertolaso perché incinta.

    Bersani Crozza Berlusconi

    Ancora Maurizio Crozza durante la copertina del 15 marzo 2016 a diMartedì si rivolge poi a Bersani, definito un nonno: ‘Sembra una reunion dei Pooh‘, dice il comico, prima di chiedere all’ex segretario Pd se si ricorda quando lui, cioè Berlusconi, era al governo e tu all’opposizione? ‘Oggi Renzi al governo e tu… tu fai sempre opposizione‘. Il comico torna poi ‘normale’, e dà ragione a Berlusconi e Bertolaso: cosa fa una mamma? Tiene in ordine, dare il buon esempio e deve pulire tonnellate di cacca… ‘ma aspetta – dice Crozza- è perfetta per Roma‘. Si passa poi al dossier di Bertolaso, che segnala illegalità in ogni settore: ‘Il problema non sono le mamme, ma i figli di tr*ia‘, chiosa il comico per poi aggiunge che se adesso viene fuori che le neo-mamme non possono fare più politica… ‘si apre anche un problema Vendola‘.

    Guarda il video completo

    Nella copertina del 15 marzo 2016 a diMartedì, Maurizio Crozza continua a parlare della campagna elettorale di Bertolaso, che non ne sbaglia una… e con le sue battute fa arrabbiare tutti, a parte i maschi rom e gli elettori dei centri massaggi. Sempre a Roma c’è anche Virginia Raggi del Movimento Cinque Stelle, unica italiana di cui l’Economist parla bene… dai tempi di Giuseppe Mazzini.

    Certo, c’è il piccolo problema che Raggi ha fatto pratica nello studio di Previti, un po’ come se uno si candida a capo della CIA, senza dire che ha fatto pratica da Al Baghdadi.

    Crozza passa poi alla candidata 5 Stelle a Milano: Patrizia Bedori si è ritirata perché insultata (con grassona), laddove Angela Merkel il ‘culona’ è andata a casa, si è messa un filo di rimmel, ha fatto due telefonate e ha sparato lo spread a 5 mila punti: ‘Quello che era al governo prima si è dimesso e poi è andato ai servizi sociali‘, la battuta del comico. Che conclude chiedendosi come possa la Bedori essersi sentita insultata, considerando che il grillino nasce a pane e vaffa e che chi ha insultato la Bedori aveva chiamato Bersani Gargamella: ‘E lui cosa doveva fare, ha mica ha aperto birreria in Baviera? Io l’avrei fatto‘, conclude Crozza a diMartedì, nella copertina del 15 marzo 2016

    575

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN diMartedìLa 7Maurizio CrozzaPersonaggi Tv Ultimo aggiornamento: Martedì 22/03/2016 10:45
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI