Crozza a diMartedì, la copertina del 1 marzo 2016: ‘Dopo petaloso, la Crusca accetta anche vecchiobavoso’

Crozza a diMartedì, la copertina del 1 marzo 2016: ‘Dopo petaloso, la Crusca accetta anche vecchiobavoso’

Il monologo del comico su La 7 in apertura di puntata

    Dal figlio di vendola a Donald Trump che cita Mussolini, il video della copertina di Maurizio Crozza a diMartedì del 1 marzo 2016. Il comico saluta il conduttore Giovanni Floris e ironizza sul figlio di Vendola, Tobia Antonio: ‘Non è riuscito ad essere sintetico nemmeno nel nome‘, dice Crozza. Poi fa gli auguri al bambino, che ha una sfiga: ha due papà, uno è papà Vendola, l’altro è il papà che capisce. Vi immaginate Nichi Vendola che con la sua narrazione racconta Cappuccetto Rosso, definita una giovane minore pigmentata con i colori del vecchio PC? ‘Tempo che arriva il lupo e il bambino ha già 40 anni di contributi‘, la battuta di Crozza.

    Ancora Maurizio Crozza durante la copertina del 1 marzo 2016 a diMartedì passa poi alla maternità surrogata, si affitta il corpo di una donna e c’è una mercificazione: peccato che quelli contro l’utero in affitto siano quelli che vorrebbero riaprire le case chiuse: ‘Utero in affitto no, ma vagina a noleggio sì‘. In ogni caso Vendola – aggiunge il comico – ha raggiunto il suo obiettivo: partire dalla Puglia, trovare un fidanzato canadese, poi una mamma indonesiana… quanto bisogna penare per avere un elettore in più… e poi certo, dice Crozza, seme canadese, ovulo indonesiano e ostetrica californiana… il tutto va un po’ oltre il concetto di famiglia naturale

    Guarda il video completo

    Nella copertina del 1 marzo 2016 a diMartedì, Maurizio Crozza si chiede poi la differenza tra naturale e innaturale: ma d’altronde in Italia c’è la coppia Renzi-Alfano, con Verdini come ostetrica: Renzi pur di governare si mette con chiunque, cos’è, un etero in affitto, dice Crozza. Il comico aggiunge poi che Renzi andrà nelle parrocchie a spiegare unioni omosessuali, ma che dalle parrocchie hanno risposto ‘Grazie, sappiamo già tutto’. Si passa poi alla fidanzata di Berlusconi: ‘Vi sembra naturale che Berlusconi abbia una nuova fidanzata di 21 anni?‘, dice Crozza, per poi aggiungere che le 60 chiamate di Berlusconi sono frutto dell’amnesia dovuta alla vecchiaia e che la Crusca, dopo petaloso, ha accettato pure vecchiobavoso, tutto attaccato.

    Non manca un accenno al caos del centrodestra a Roma: dopo primarie Salvini ha detto che servono le primarie… ma quelle cos’eran, le preliminarie? Si torna poi a parlare di famiglia naturale: ‘Salvini è stato cresciuto da un papà e da una mamma, la famiglia tradizionale non è sempre una garanzia‘, chiosa il comico, che poi, tornando a Salvini, dice ‘Bertolaso tra il leghisti ha avuto lo stesso successo che riscuoterebbe Gabriel Garko alla notte degli Oscar‘, conclude Crozza a diMartedì, nella copertina del 1 marzo 2016, non prima di aver sbeffeggiato anche Trump che cita Mussolini.

    514

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI