Crozza a diMartedì, copertina del 28 aprile 2015: la fiducia sull’Italicum e sull’Expo 2015

Crozza a diMartedì, copertina del 28 aprile 2015: la fiducia sull’Italicum e sull’Expo 2015

La copertina di Maurizio Crozza a diMartedì del 28 aprile 2015: dalla fiducia sull'Italicum ai comizi di Salvini

    Maurizio Crozza a diMartedì, copertina del 28 aprile 2015, dalla fiducia sull’Italicum ai comizi di Salvini, passando per l’Expo. Su La7 il comico saluta Giovanni Floris e Alessandra Moretti con un’imitazione di Renzi che minaccia di far cadere il governo, un po’ le stesse pretese di Madonna da Fazio. Nel caso di Renzi non vuole vedere cose rosse, un’iphone carico e niente mugugni. Crozza ricorda che il premier ha convocato i deputati via sms, che va bene per una cena o una grigliata: ‘Renzi invece si è inventato l’aperi-voto‘.

    Maurizio Crozza a diMartedì, nella copertina del 28 aprile 2015 fa poi l’imitazione di Bersani che per l’ennesima volta minaccia di non votare la fiducia: ‘Secondo te Maria Antonietta, prima di andare alla ghigliottina, era preoccupata per la messa in piega? Vuoi che ti legga il messaggino? Cosa fai il ventotto sera? Vieni alla Camera a votare? Ci siamo tutti, kiss‘. E, sempre imitando Bersani, minaccia di sparire dalla scena politica aprendo un agriturismo e risponde a Renzi per mandarlo a quel paese, salvo che poi il T9 corregge in ‘voto la fiducia’.

    Maurizio Crozza a diMartedì, nella copertina del 28 aprile 2015 confessa comunque che Renzi gli sta simpatico, anche perché non ha voglia di fare il premier, ma il testimonial della Tim al posto di Pif. ‘Passa a Renzi, dieci giga di internet e ottanta euro senza scazzo alla riforma, e vorresti che questo governo non finisse mai’. Il comico ricorda poi come tutta l’opposizione sia contro la legge elettorale, incluso …Corrado Passera, che ieri ha manifestato in piazza: ‘È la prima volta che vede una piazza da vicino, come Paris Hilton alla Caritas‘, sostiene il comico ricordando il cursus honorum dell’ex ministro, definito l’unico black block col blocco degli assegni, capace di avvicinarsi al bancomat con la spranga… per difenderlo.

    Crozza parla poi dell’utilità in politica di Passera, pari a zero, come un comizio di Salvini al Sud: ‘Una p*ttanata di dimensioni colossali.

    Tutte le volte che fa un comizio, gli esce fuori la spesa per tutti gli ortaggi che gli tirano. Come l’Expo personale‘. Segue imitazione di Salvini, e Crozza conclude poi ricordando l’Expo, che verrà inaugurato il primo maggio: mancano due giorni e una notte, e in quella notte finiranno 350 padiglioni, e Renzi chiederà la fiducia anche sull’Expo.

    Guarda il video completo

    442

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI