Crozza a diMartedì, copertina del 24 marzo 2015: Salvini al bivio, il Papa a Napoli

Crozza a diMartedì, copertina del 24 marzo 2015: Salvini al bivio, il Papa a Napoli

La copertina di Crozza a diMartedì del 24 marzo 2015: Italicum-Califfatum, Salvini al bivio e il Papa a Napoli

da in diMartedì, La 7, Maurizio Crozza, Personaggi Tv
Ultimo aggiornamento:

    Maurizio Crozza a diMartedì, copertina del 24 marzo 2015: su La7 il comico ricorda che non si può scherzare sempre su tutto. ‘Anche un comico come me deve saper fermarsi ed applaudire‘, l’introduzione di Crozza, che chiede a pubblico e ospiti di applaudire il ministro Poletti, che ieri ha detto che tre mesi di vacanza scolastica sono troppi. ‘Oh, bravo, finalmente: daje e dai abbiamo capito qual è il problema di questo paese, i ragazzi che stanno al mare a prendere il sole‘, l’affondo del comico, che ricorda: ‘Sì, in Italia c’è la corruzione, ma una volta ridotte le vacanze… tutto risolto. Anche la Merkel ci ha chiesto questo‘.

    Maurizio Crozza a diMartedì, copertina del 24 marzo 2015 ricorda tutti gli scandali recenti, e la legge anti-corruzione ferma in Parlamento da due anni: ‘E Poletti parla delle vacanze, come parlare dei peli del naso durante il terremoto. Il problema urgente di questo paese non sono le estati, sono gli arr-estati‘. Il comico ricorda anche come secondo Poletti i ragazzi dovrebbero andare a lavorare: ‘Un problema per risolvere la disoccupazione giovanile, perché far lavorare gente laureata e con master quando un bimbo delle medie te lo fa gratis? È questa la buona scuola di Renzi? Mi sembra più lo sfruttamento minorile‘. E poi, facendo Renzi: ‘Poletti, hai ragione: facciamo provare l’ebrezza del lavoro ai ragazzi, poi hanno tutto il tempo per stare a casa in ciabatte‘.

    Crozza a diMartedì, nella copertina del 24 marzo 2015 ricorda poi l’incontro del premier con gli studenti della Louiss, che sembra ‘Ha detto che la nostra legge elettorale sarà copiata in mezza Europa: nell’altra rimarrà invece la democrazia.

    L’Italicum sarebbe ottimo anche per gli islamici, dove la trovi una legge elettorale in cui i parlamentari li sceglie l’Imam? Sembra il Califfatum‘. Si passa poi a Salvini, ‘che si trova ad un bivio: impresentabile come candidato premier o come sindaco? E pensa lo choc dei milanesi passare da Pisapia a Salvini: come andare a letto con Belen e svegliarsi con Umberto Smaila‘.

    Segue l’imitazione di Salvini futuro sindaco di Milano alle prese con i veri milanesi (Brambilla, Perego, che mangiano l’ossobuco e parcheggiano in doppia fila): ‘Io non sono qui per fare il sindaco di tutti, ma per dimostrare che tutti possono fare il sindaco’. Si conclude poi con un’immagine di speranza, quella del Papa a Napoli, assalito dalle suore di clausura, sommerso di pizza mentre era sulla papa-mobile: ‘Ma il momento più delicato è stato quello di salire in auto: quando stava per salire ha guardato i cardinali e detto, ma all’andata siete sicuri che l’auto c’aveva i mattoni al posto delle ruote?‘.

    Guarda il video completo

    502

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN diMartedìLa 7Maurizio CrozzaPersonaggi Tv Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:49
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI