Crozza a Ballarò del 26/6/2012 [VIDEO]: Casini e Bersani? Un controsenso storico

Crozza a Ballarò del 26/6/2012 [VIDEO]: Casini e Bersani? Un controsenso storico

Il video della copertina satirica di Maurizio Crozza a Ballarò del 26 giugno 2012: il Pd e l'Udc alleati? E' il famoso controsenso storico!

da in Ballarò, Maurizio Crozza, Personaggi Tv, Video, satira
Ultimo aggiornamento:

    crozza ballarò ultima puntata

    Cala il sipario su Ballarò e Maurizio Crozza ci regala un’ultima divertente copertina che riassume come sempre i fatti più importanti della settimana con uno sguardo alle vacanze e ai quesiti che per questo rimarranno ‘senza risposta’: che ne sarà della Lega, del governo, di Lusi e del Pd? Dopo il salto il video della copertina satirica dell’ultima puntata stagionale di Ballarò, il talk show d’attualità di Rai Tre condotto da Giovanni Floris che tornerà in autunno nel consueto appuntamento del martedì sera.

    L’apertura della pungente copertina satirica di Maurizio Crozza a Ballarò del 26 giugno 2012 è dedicata proprio alle imminenti vacanze estive: Ieri ho chiesto a mia moglie dove volesse andare in vacanza e mi ha risposto fuori dall’Europa. Perfetto allora stiamo in casa! Ma come si fa ad andare in vacanza tranquilli Giova – chiede il comico genovese – senza sapere come va a finire con l’euro, il governo, le elezioni anticipate, Lusi, gli Europei,le rivelazioni di Cecchi Paone sui calciatori gay. È come smettere di leggere un giallo di Agatha Christie quando mancano tre pagine alla fine! Come si fa a partire prima di giovedì e perdersi Italia-Germania: potrebbe essere l’ultima volta che vediamo undici italiani all’estero che non siano camerieri.

    E scatta la parodia del premier Mario Monti che non sa per chi tifare tra Italia e Germania: Speriamo che finisca 1-1, speriamo che vadano ai rigori, speriamo che tirino la monetina e caschi di taglio, speriamo che la monetina sia l’euro!.

    Poi via con un altro tormentone della stagione 2012 di Ballarò: Roberto Formigoni si dimette o no? Poverino, la sua popolarità sta crollando. Pagnoncelli te lo può confermare, secondo un recente sondaggio Formigoni è la seconda persona che gli italiani non vorrebbero mai avere sulla propria barca dopo Schettino. E anche qui parte l’esilarante imitazione del governatore della Lombardia: Intanto se mi dimetto la regione Lombardia viene via con me perché ho fatto mettere delle ruotine sotto come ai trolley.
    Si passa poi alla Lega che sta mollando Formigoni e lo critica per la moralità: è come se Batman menasse Robin per come va in giro vestito!.

    Insomma come si fa ad andare in vacanza in questo momento ma Crozza a Ballarò si chiede soprattutto dove andranno in vacanza i tecnici: al mare, in montagna, nei parchi di divertimento?

    Battute inevitabili anche su Matteo Renzi, il sindaco di Firenze, ospite in studio: Tutti parlano di lei, Bersani, Berlusconi, Lusi.

    Lei dice che se il Pd vuole vincere deve prendere anche i voti del centro destra, ma perché intanto non pensa a prendere quelli di sinistra? Quindi scatta la parodia: Salve sono Matteo Renzi, sono così giovane che Berlusconi mi ha detto che sembro il nipote di Ruby. Quando la gente mi vede mi dà al massimo 16 anni, mentre a Lusi credo che gliene diano almeno 30. La Merkel è vecchia. Chi vedrei al suo posto? La Pimpa! Come farei ripartire io l’economia? Con la Redbull!.

    Chiusura sul Pd e sul possibile connubio con l’Udc: gli eredi di Berlinguer e gli eredi di Andreotti che lavoreranno insieme per il bene dell’Italia. Il famoso controsenso storico! E come dice Bersani: Ragazzi è nella logica delle cose: se a un barboncino gli metti le pinne mica diventa un pescecane. Siam mica qui a ricostruire l’Emilia con il Vinavil, siam mica qui a vedere cosa c’è sotto la gonna del Dalai Lama, oh!.

    E si chiude così l’ottima stagione di Maurizio Crozza a Ballarò. Appuntamento a settembre!

    668

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BallaròMaurizio CrozzaPersonaggi TvVideosatira