Crozza a Ballarò (25/06/2013): ‘Berlusconi più grande reatista degli ultimi 150 anni’ [VIDEO]

Crozza a Ballarò (25/06/2013): ‘Berlusconi più grande reatista degli ultimi 150 anni’ [VIDEO]

La copertina di Crozza a Ballarò del 25/06/2013 si occupa della condanna di Berlusconi a sette anni per il caso Ruby

    Crozza copertina di Ballaro

    Sfrutta al meglio quel che si definisce l’Eldorado dei comici la copertina di Maurizio Crozza a Ballarò del 25 giugno 2013. La sentenza di primo grado sul caso Ruby rende Berlusconi l’indiscusso protagonista della settimana politica, anche se a partire da questa svolta il comico genovese non tralascia altri spunti di satira come le spaccature del Pd, le dimissioni del ministro Idem e l’ennesimo scandalo che ha travolto il calcio italiano.

    Maurizio Crozza non può che prendere di mira Mariastella Gelmini, rappresentante del Pdl intervenuto a Ballarò: ‘Come mai è venuta lei, la Carfagna aveva pilates?‘. Protagonista dell’estate 2013 proprio come in un film dei fratelli Vanzina, il vero e proprio inventore della TV a colori in Italia rischia di finire con la camicia con le strisce bianche e nere. Più che perseguitato dalla giustizia il Cavaliere risulta perseguitato dai reati grazie ai quali si potrebbe definire il più grande reatista degli ultimi 150 anni. Eppure Crozza instilla un dubbio ben più rilevante su tutta la faccenda: ‘Ghedini si è laureato al Cepu? Riesce a far prendere al proprio cliente più anni di quelli chiesti dall’accusa!‘. E mentre il giudice Boccassini si godeva la lettura della sentenza da casa in dolby surround, Alfano incitava incautamente Berlusconi a tenere duro.

    E’ leventualità di interdizione dalle tavernette private all’ex premier ad introdurre un’irresistibile imitazione di Brunetta, spaventato dalla giustizia italiana. Prima di strigliare il Pd c’è anche tempo per commentare l’idea avanzata dall’onorevole Biancofiore: ‘La Biancofiore ha detto che farà ricorso alla Corte europea.

    Io lascerei perdere, se no l’Europa rischia di dare a Berlusconi altri 10 anni‘. Il centrosinistra che ha ottenuto le dimissioni di Josefa Idem per il caso dell’IMU non pagato non ha fatto ‘idem’ con Berlusconi, dando per scontato una sorta di ‘ius doli’, ovvero diritto al dolo. Gli esponenti del Centrosinistra sono riusciti a dividersi anche sugli F35: ‘Che differenza c’è fra un f35 e il Pd? Uno si spacca non appena prende quota, l’altro è un aereo‘.

    Si chiude con un’amara riflessione sul calcio nostrano al centro delle indagini della Guardia di Finanza: ‘Non va tutto male. Ci sono cose buone, come il calcio. Il calcio è sempre un grande momento di evasione‘. E irrompe l’imitazione di Antonio Conte sconvolto dalla ‘guardia che si fidanza, dall’accusa di fratture false, dalla gonna mediatica e dalla macchina del tango’.

    456

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI