Cronaca di un successo: David Shore racconta come Hugh Laurie ha ottenuto il ruolo di House

Nel corso di una recente intervista rilasciata al sito Zap2It, David Shore e altri produttori esecutivi di Dr House hanno svelato ai fan della serie come Hugh Laurie ha ottenuto il ruolo del protagonista nel fittizio Princeton-Plainsboro Teaching Hospital

da , il

    house

    Nel corso di una recente intervista rilasciata al sito Zap2It, David Shore e altri produttori esecutivi di Dr House hanno svelato ai fan della serie come Hugh Laurie ha ottenuto il ruolo del protagonista, dottore nel fittizio Princeton-Plainsboro Teaching Hospital.

    Sebbene l’attore fosse molto noto in Gran Bretagna, sia per le sue apparizioni in Blackadder, sia per i suoi ‘duetti’ con Stephen Fry, Laurie era per lo più sconosciuto al grande pubblico, fino al 2004, data di inizio della serie della Fox.

    Per ottenere il ruolo di House, dottore che “brutalizza” pazienti e colleghi “grazie” al fatto di non avere peli sulla lingua, Laurie assunse un accento americano così convincente che il produttore esecutivo, Bryan Singer, non sapendo che l’attore fosse inglese, lo indicò agli altri attori come esempio su come essere “irresistibili” in un determinato ruolo. Ad onore del vero, dobbiamo aggiungere a questo punto che se Bryan Singer è rimasto colpito dall’accento di Laurie, non altrettanto lo sono stati gli inglesi, che di recente hanno affibbiato ad House il primo premio come peggior interpretazione di un ‘falso’ accento americano.

    Ma ad impressionare i produttori, fu soprattutto la capacità di improvvisare di Laurie: sempre secondo David Shore, non trovando un bastone, il nostro camminò appoggiandosi ad un ombrello, mentre secondo Katie Jacobs sin dal provino Laurie fu “House”, ad esempio indossando solo una semplice camicia, ed essendo ironico ed irriverente. Vi lasciamo, infine, con un’ultima curiosità: secondo la sceneggiatura del pilot, House avrebbe dovuto avere 34 anni, ma Shore ha rivelato di non aver mai voluto un attore né troppo giovane, né troppo bello, perché “se ci avessimo messo un attore à la Brad Pitt, non avreste mai creduto che potesse essere un dottore”.