Crimini Bianchi, Ricky Memphis torna su Canale 5

Crimini Bianchi, da mercoledì 24 settembre su Canale 5 per sei settimane, con Ricky Memphis e Daniele Pecci

da , il

    Come annunciato, l’attesa serie medical della Taodue, Crimini Bianchi, parte stasera su Canale 5 contro il Carràmba che Fortuna della Raffa nazionale. 12 puntate da 50′ minuti, trasmesse per sei mercoledì alle 21.10, costituiscono la prima stagione di una fiction che ha già fatto parlare molto di sè. “Non è una serie contro i medici” ha più volte ripetuto il produttore Pietro Valsecchi, ma 30.000 denunce l’anno per malasanità non possono essere ignorate. Nel cast Ricky Memphis, Daniele Pecci, Micaela Ramazzotti e Christiane Filangieri.

    Scontro al vertice, quindi, tra la bontà e i ricongiungimenti di Raffaella Carrà e i casi di malasanità combattuti dalla premiata coppia Ricky Memphis, nei panni dell’avvocato Claudio Bruni di un’associazione per i Diritti del Malato, e Daniele Pecci, il chirurgo Luca Leoni. E’ proprio lui a dare il là alla serie, dopo la morte di un amco causata dall’imperizia di un collega. Da qui la ricerca delle trame della malasanità, fatta di corruzione, collusione, intrighi, ma anche di condizioni di lavoro massacranti e indecorose.

    “Non è un attacco ai medici” hanno più volte spiegato il produttore Valsecchi e il regista Alberto Ferrari, messi sotto accusa dall’Ordine dei Medici che ha cercato di bloccare la fiction. L’auspicio di tutti è quello di far nascere un dibattito serio sullo stato della sanità in Italia e dei suoi legami con la politica, che pilota assunzioni e che fa degli ospedali un bacino di consensi, a scapito della qualità del servizio.

    Un intento sociale, quindi, quello di Camici Bianchi, come non se ne vedeva da tempo sugli schermi italiani, forse dalle prime edizioni de La Piovra. Il desoderio di portare la realità nella fiction, senza accortezze consolatorie, ma con il piglio della totale veridicità. Pochi stilemi medical, nessuna concessione alle classiche situazioni da Dr. House o Grey’s Anatomy, piuttosto un taglio documentaristico, da docu-fiction, che analizza casi di malasanità non concentrati in un’unica struttura, ma trasversali, che partono da segnalazioni all’associazione cui sono riuniti i protagonisti. “non abbiamo affrontato tutti i temi che ci eravamo prefissi” ha spiegato lo sceneggiatore Dante Palladino (già nel team creativo del primo Un Posto al Sole): si prevede già una seconda serie, mentre sono in corso trattative per la vendita del prodotto in Francia.

    Nel cast, ricordiamo,anche Micaela Ramazzotti (Chiara), Christiane Filangieri (Francesca), Antonio Manzini (Enrico), Claudio Angelini ed Emanuela Galliussi.

    Tutti davanti allo schermo, non foss’altro che per rivedere Ricky Memphis impegnato in un’indagine per quanto declinata nel enere medical: a Distretto di Polizia lo stanno ancora aspettando.