Crimini Bianchi cancellato definitivamente

Crimini Bianchi cancellato definitivamente

Crimini Bianchi scompare dai palinsesti Mediaset: dopo due settimane è stato cancellato anche dalla serata Hot/Doc del lunedì Italia1 per evitare di far precipitare ancora gli ascolti di Nip/Tuck e Californication

    Crimini Bianchi scompare anche dal palinsesto di Italia1. Sono bastate due puntate trasmesse nella serata Hot/Doc del lunedì per spingere Luca Tiraboschi a cancellarlo dalla programmazione. Crimini Bianchi scompare definitivamente dai palinsesti Mediaset.

    Fine indegna per una serie annunciata come un punto di svolta nella produzione medical italiana, con casi ispirati alla malasanità che avevano fatta scattare le polemiche dell’Ordine dei Medici molto prima della messa in onda. Partita su Canale 5 mercoledì 24 settembre, Crimini Bianchi era poi stata sospesa dopo due settimane per scarsi ascolti (media del 13% di share sull’obiettivo del 22,1% per il totale individui) che non solo non hanno raggiunto gli obiettivi d’ascolto della rete, ma si sono posizionati su livelli ben inferiori. Dopo una settimana di pausa, la serie è riapparsa il 13 ottobre su Italia1 tra un episodio di Grey’s Anatomy e uno di di Nip/Tuck. Risultato? Fuga degli spettatori e abbassamento della media d’ascolto (inferiore al 6% rispetto al 10,2% richiesto in prima serata) anche per Nip/Tuck e Californication.

    Molti di voi, nostri affezionati lettori, ritengono che dietro questa scarsità di ascolti ci sia un ‘complotto’ dei medici e delle istituzioni, teso a boicottare un prodotto pregievole soprattutto nei contenuti: la denuncia di casi di malasanità, secondo molti di voi, fa paura e questo porterebbe a una sorta di ‘campagna mediatica’ contro il programma, che per alcuni comporterebbe anche la ‘falsificazione’ dei dati Auditel.
    Noi non ci crediamo: non basta un buon intento per fare una buona fiction.

    Avevamo già detto che la regia ci era parsa piuttosto schizofrenica, la seneggiatura piuttosto ripetitiva e la suspense legata al filo investigativo a volte debole. Insomma, può semplicemente non essere piaciuta al grande pubblico. Inoltre va ricordato, ancora una volta, che il genere medical all’italiana non ha mai riscosso grandi successi. Fatta eccezione per melodrammi camuffati da medical, come La Dottoressa Giò, Una Donna per Amico o Amico Mio, i titoli maggiormente ispirati ai canoni classici del genere non hanno mai davvero attecchito. ‘Colpa’ non solo degli alti standard di riferimento provenienti dagli Usa ma anche, evidentemente, di una certa diffidenza del pubblico nei confronti anche degli ospedali fictional.

    Resta ora da capire se davvero si farà una seconda serie di Crimini Bianchi, per la quale erano già stati annunciati i casting. Data la prima esperienza, non certo positiva, è immaginabile che non se ne faccia più nulla.

    489

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI