Conspiracy for Good, nuovo progetto per Tim Kring e Nokia

Conspiracy for Good, nuovo progetto per Tim Kring e Nokia

Conspiracy for Good, ecco il nuovo progetto benefico Tim Kring - Nokia

da in Interviste, Web, Tim Kring
Ultimo aggiornamento:

    Conspiracy for Good, nuovo progetto per Tim Kring e Nokia

    Dalle serie tv al mondo multimediale il passo è breve: o almeno lo è per Tim Kring, che chiuso Heroes – di cui comunque potrebbe arrivare una miniserie per chiudere gli elementi lasciati in sospeso – si sta dedicando a “Conspiracy for Good“, un “gioco” che vede la collaborazione di Nokia e del suo Ovi Store e che avrà anche una componente benefica, visto che alcuni dei proventi saranno girati alla Chataika Basic School in Zambia

    Imponenti i numeri del progetto Nokia – Tim Kring finora conosciuto come Code Name Teva, 120 persone tra tecnici e designer di cinque paesi hanno lavorato per oltre un anno per sviluppare questo “Conspiracy for Good”, sito web andato in rete la settimana scorsa (ma lanciato a maggio con una serie di video con celebrities del calibro di JJ Abrams e Ringo Starr) che invita gli utenti a registrarsi ed a far pare di un gruppo/società segreta che combatte le aziende cattive: i giocatori/utenti avranno indizi in rete, ma dovranno muoversi anche in posti reali, come le biblioteche.

    Da Heroes ho imparato che i fan possono connettersi l’uno all’altro online – ha spiegato Tim Kring – ed ho pensato che sarebbe stato grandioso se l’energia dei fan non fosse usata solo per parlare di uno show televisivo, ma si fosse unita intorno ad un progetto, ma per fare questo c’era bisogno di un’idea che portasse un messaggio di speranza e interconnettività. Nessuno di noi – ha aggiunto Kring – sapeva quale sarebbe stato il risultato finale di questo progetto, ma siamo molto eccitati di poter unire la narrazione al portare un cambiamento positivo nel mondo“.

    Lo sceneggiatore – che già con Heroes si era dedicato a progetti benefici – ha comunque aggiunto che il suo interesse in questo “Conspiracy for Good” (disponibile su telefoni, tablet e pc) non significa meno interesse per Heroes, anche se le trattative per una miniserie conclusiva delle avventure di Peter Petrelli e compagnia sembrano essere naufragate.

    384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IntervisteWebTim Kring