Concerto 1° maggio: Geppi Cucciari conduce l’evento, all’insegna del risparmio

Geppi Cucciari condurrà il concerto del Primo Maggio, quest'anno all'insegna del risparmio

da , il

    Concerto 1° maggio: Geppi Cucciari conduce l'evento musicale

    Sarà Geppi Cucciari a condurre il tradizionale Concerto del primo Maggio, che anche quest’anno andrà in onda in diretta da piazza San Giovanni a Roma. Quella del 2013 sarà un’edizione all’insegna del risparmio, del resto i tempi impongono una spending review forzata. Con buona pace degli organizzatori, per nulla soddisfatti del budget ricevuto in dote.

    Reduce dall’esperienza non troppo fortunata del preserale G’ Day e dalle incursioni a Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi, Geppi Cucciari è stata designata per condurre l’evento musicale e televisivo promosso come sempre da Cgil, Cisl e Uil. La scelta ha incontrato il favore dell’organizzatore del concerto, Marco Godano, che ha speso parole di grande apprezzamento per la comica:

    ‘La conduzione di Geppi ci fa felici perché la volevamo da un po’ e perché ha in mente una conduzione molto virata al sociale, con ospiti che aiuteranno a parlare di vari temi caldi, a partire dal lavoro.’

    A proposito di ospiti, il grande nome che è stato fatto è quello di Nicola Piovani e anche in questo caso Godano ha espresso soddisfazione:

    ‘La presenza di Piovani ci inorgoglisce perché è il secondo Premio Oscar che ci sceglie, dopo Morricone. E questo per noi è un grande riconoscimento.’

    L’organizzatore non è stato invece felice del budget avuto a disposizione. Godano ha sollevato una feroce polemica con alcuni sponsor, rei di non aver sborsato un centesimo a fronte di sovvenzioni stellari verso un certo talent show di Sky Uno.

    Ad ogni modo, con o senza soldi, lo spettacolo deve continuare. Pertanto si lavorerà con i mezzi a disposizione e si cercherà di mettere in piedi uno spettacolo quanto più soddisfacente possibile.

    Il tema artistico di quest’anno sarà ‘Musica per il nuovo mondo. Spazi, radici, frontiere’ e vedrà per la prima volta in assoluto la partecipazione di un’orchestra rock, vera novità dell’edizione 2013. Diretta dal compositore e produttore musicale Vittorio Cosma, sarà composta da grandi nomi della musica italiana del settore, alcuni presi in prestito da gruppi famosi, e tutti riuniti per l’occasione. Godano l’ha indicata come una ‘Nazionale Italiana del Rock, attorno a cui ruoterà tutto il concerto’.

    L’Inno di Mameli verrà invece eseguito da un’orchestra di 100 violoncellisti, guidata da Giovanni Sollima. Già annunciato l’inevitabile omaggio a Enzo Jannacci che, non dubitiamo, sarà accompagnato da quello a Franco Califano.