Comunali 2011: Minzolini al Tg1 fa le veci di Berlusconi (video)

Comunali 2011: Minzolini al Tg1 fa le veci di Berlusconi (video)

Minzolini e il suo Tg1 dettano la linea della campagna elettorale del Pdl per i ballottaggi di Milano e Napoli: questa l'accusa mossa dal Pd al Tg1

da in Attualità, Augusto Minzolini, Informazione, Rai 1, TG 1, Video, Politica, Silvio Berlusconi
Ultimo aggiornamento:

    Nuova bufera sul direttore del Tg1 Augusto Minzolini che con l’edizione delle 20 di mercoledì 18 maggio sembra fare le veci del premier Silvio Berlusconi (che non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali da lunedì sera) ‘dettando’ la linea della campagna elettorale del Pdl per i ballottaggi di Milano e Napoli. Questa almeno l’accusa rivolta al direttore del Tg1 dal Pd, che medita un esposto all’Agcom. In alto l’edizione integrale del Tg1 delle 20 di mercoledì 18 maggio 2011.

    E’ scandaloso! Berlusconi non parla ma ci pensa direttamente il Tg1 a dettare la linea per i ballottaggi. Tutta l’apertura del telegiornale è stata centrata sulla ricostruzione di una tesi politica: il ritorno dell’estremismo di sinistra a Milano e a Napoli con servizi spudoratamente confezionati per dimostrare questa tesi“: così Roberto Zaccaria (Pd) commenta a caldo l’edizione delle 20 del Tg1 di ieri, che ha dedicato un’ampia pagina ai risultati elettorali e soprattutto ai ballottaggi del 29 e 30 maggio prossimi.

    Nella prima fase della campagna elettorale – ha aggiunto Zaccaria - il Tg1 si era limitato a presentare una cassa di risonanza molto amplificata delle esternazioni di Berlusconi [costata una multa di 100.000 euro da parte dell'Agcom, n.d.r.], adesso la strategia cambia e il Tg1 scende direttamente in campo. Sulla base dei dati oggettivi domani valuteremo se ci sono estremi per presentare un nuovo esposto ad Agcom“. Questa la minaccia dell’esponente Pd, che di certo non farà mancare una segnalazione all’Agcom, che ha ribadito la necessità di seguire le regole della Par Condicio fino al termine della tornata delle Amministrative 2011.

    Nel frattempo un volto noto del Tg1, il giornalista Stefano Campagna, si è dimesso dall’esecutivo del sindacato dei giornalisti Rai, l’Usigrai, con effetto immediato, stanco dei continui attacchi riservati alla sua testata.

    Dopo un anno in cui ho cercato di mediare, dopo un anno di fango sul Tg1, dopo un anno in cui ho denunciato, nell’assoluta indifferenza, quanto accadeva al Tg3 e in altre testate, esco dalla direzione di un’organizzazione schierata e faziosa” scrive Campagna in una nota. La decisione segue l’ennesimo attacco al direttore Minzolini e si fonda anche sul trattamento ricevuto dal sndacato, che – a suo dire – non lo ha tutelato dalla querela ricevuta da Bianca Berlinguer, direttore del Tg3, che “non ha seguito il normale iter sulle controversie tra giornalisti, scegliendo subito la via legale, che non temo“. “Quello che lascio – affonda Campagna – è un sindacato che tace sui milioni di euro spesi da alcuni direttori e grida sugli spiccioli di dirigenti ‘nemici’. Ecco la Rai che non mi piace e della quale non voglio più essere complice“.
    I commenti e le reazioni non mancheranno.

    471

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàAugusto MinzoliniInformazioneRai 1TG 1VideoPoliticaSilvio Berlusconi