Community, Lost, Billy Stiles, Little Monk, nuove serie tv e show cancellati: le novità

Community, Lost, Billy Stiles, Little Monk, nuove serie tv e show cancellati: le novità

Community in streaming su Facebook; Adewale Akinnuoye-Agbaje invita i fan a sperare in un suo ritorno in Lost; Anne Dudek in Covert Affairs; Denzel Washington produttore di Billy Stiles, nuovo poliziesco; Jenna Fischer produrrà una crime series à la Colombo; "E poi c'è Filippo" diventa "About My Brother" in America; Reno 911 cancellata; addio a Saving Grace nella prossima stagione; una web series per Monk

da in Casting, Community, Interviste, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane, Video
Ultimo aggiornamento:

    Farà oggi il suo debutto, nell’ormai onnipresente Facebook, Community, nuova serie della NBC che verrà trasmessa in streaming sul popolare social network: stranamente la NBC non ha promosso la serie sul suo sito o su Hulu (che le appartiene), di certo c’è che per vedere la serie bisognerà prima diventarne fan e, perché no, invitare pure gli amici. Dopo il salto un video e poi le altre casting news.

    NBC’s “Community” 2009 TV Commercial

    Adewale Akinnuoye-Agbaje continua a sperare in suo eventuale ritorno in Lost: in un’intervista ad Entertainment Weekly, l’attore ha rivelato di aver parlato con i produttori di Lost sullo storyline che potrebbe essere imbastito per riportare Mr Eko in scena. “Ma è tutto in forse – ha tenuto a precisare l’attore – visto che non ho firmato un contratto né tantomeno girato una scena. Comunque ci spero, e dovrebbero farlo anche i fan“.

    Anne Dudek (Big Love, Dr House, Mad Men) sarà tra i protagonisti di “Covert Affairs” (Usa Network), incentrato su Annie Walker (Piper Perabo), apprendista multilingue della CIA catapultata nel mondo delle missioni segrete; la Dudek sarà sua sorella. Nella serie vedremo anche Christopher Gorham nel ruolo di un ex agente CIA che aiuta la protagonista

    La qualità delle serie tv americane non ha quasi più niente da invidiare al cinema (anzi: in molti casi, non solo per i prodotti seriali ma anche per le miniserie ed i film tv, si può tranquillamente affermare che lo supera): sembrano essersene accorti anche i grandi attori hollywoodiani, che non solo non disdegnano una comparsata in serie tv più o meno famose (Jodie Foster nei Simpson, per citarne una), ma che addirittura (vedi Glenn Close e William Hurt in Damages), assumono ruoli di primo piano.

    Anche Denzel Washington, due volte premio Oscar solo per citare il riconoscimento più importante, ha deciso di ritornare al mondo delle serie tv (che lo videro protagonista negli anni ’80 in St. Elsewhere): l’attore non avrà però un ruolo ‘lavorativo’, ma sarà solo il produttore di “Billy Stiles”, un poliziesco (cui è interessata la Fox) sceneggiato da Virgil Williams incentrato su un ex membro di una gang diventato poliziotto.

    E anche Jenna Fischer di The Office si dà alla produzione, sempre di un poliziesco: l’attrice sarà la produttrice di una serie incentrata sulle avventure di un investigatore privato di San Antonio, tale Charlie Parker di 68 anni. La Fischer ha spiegato di aver avuto una lunga conversazione con l’uomo, e che la serie che ne nascerà sarà destinata alla NBC ed avrà i toni di Magnum P.I. o di Colombo: non ci sono molti dettagli sul progetto, che dovrebbe essere incentrato sull’attività del protagonista e dei suoi “sottoposti”, tutti dediti all’investigazione ma nel loro tempo libero.

    Nella prossima stagione americana vedremo un progetto italiano, che è stato venduto al mercato statunitense con il titolo “About My Brother“. In Italia la miniserie è nota con il nome di “E poi c’è Filippo” (protagonisti Neri Marcorè e Giorgio Pasotti), e narrava di un avvocato newyorkese che torna in Italia per gestire lo studio legale di famiglia e scopre che suo fratello autistico è un formidabile investigatore. “Si tratta – spiegano da Reveille – di un legal drama con dinamiche familiari moderne, che ora adatteremo per il pubblico americano“.

    Accanto alle nuove serie ci sono due cancellazioni (una delle quali annunciata): partiamo da una serie in qualche modo storica, Comedy Central ha cancellato “Reno 911!”: ad annunciarlo, il creatore e star della serie, Thomas Lennon, che ha dato la triste notizia su Twitter. La cancellazione di Monk era invece annunciata già da tempo, ma sul sito di Usa Network sarà possibile trovare “Little Monk“, webseries collegata alla campagna “Discover the Details” che farà il punto sui problemi di Monk; maggiori informazioni in uno dei prossimi post.

    In casa TNT, invece, i fan dovranno prepararsi a dire addio a “Saving Grace“, che chiuderà i battenti dopo la messa in onda della prossima stagione, nell’estate del 2010; la bella notizia è che però vedremo tre episodi in più, nove in inverno e nove in estate, quando notoriamente i canali via cavo registrano performance migliori (come dimostrano gli oltre 3.5 milioni di telespettatori registrati).

    Fotogallery: www.movieplayer.it

    908

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CastingCommunityIntervistePersonaggi TvSerie TvSerie TV AmericaneVideo Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:50
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI