Comic Con 2011: le anticipazioni per la seconda stagione di The Walking Dead (foto + video)

Comic Con 2011: le anticipazioni per la seconda stagione di The Walking Dead (foto + video)

Comic Con 2011: le anticipazioni per la seconda stagione di The Walking Dead, 13 episodi al via il 16 ottobre 2011 su AMC

    The Walking Dead torna al San Diego Comic Con dopo il debutto trionfale dell’anno scorso, partiamo dalle due cosec he vi interessano di più, ossia la data di partenza (16 ottobre su AMC; non è chiaro se FOX Italia ripeterà il regalo dell’anno scorso con una messa in onda a pari) e riprenderà da dove la prima era finite (per dirla à la Frank Darabont, “non ci saranno quelle stronzate tipo ‘6 mesi dopo’”). E se non volete anticipazioni…non leggete oltre!

    La seconda stagione di The Walking Dead tornerà il 16 ottobre, due settimane del previsto e rispetto all’anno scorso: a parlarne al Comic Con di San Diego, oltre Frank Darabont e Robert Kirkman, c’erano anche Andrew Lincoln (Rick), Jon Bernthal (Shane), Sarah Wayne Callies (Lori), Laurie Holden (Andrea), Jeffrey DeMunn (Dale), Steven Yeun (Glenn) e Norman Reedus (Daryl) ma anche Gale Anne Hurd e Greg Nicotero, l’uomo che trucca gli zombie.

    TWD 2 partirà da dove era finita la prima stagione e il cambio di sceneggiatori non significherà un cambiamento radicale del tono della serie: se dobbiamo fidarci di Sarah Wayne Callies, “gli script di questa stagioni non hanno precedenti, sono le migliori sceneggiature che abbiamo mai visto, questa stagione mostra che le cose più spaventose là fuori sono i tuoi demoni personali”. Secondo Laurie Holden, invece, tutti i personaggi saranno “spinti al massimo: le sceneggiature sono superbe, ogni pagina è oro, i telespettatori saranno eccitati”.

    Sul fronte trama vera e propria (dopo le anticipazioni su TWD 2 già emerse tempo fa) vanno fatte due doverose premesse: a) lo show riprenderà “cinque secondi dopo rispetto alla prima stagione“, b) i fan del fumetto che sanno cosa aspetta Rick e il suo gruppo avranno delle sorprese: “Il piano è di arrivare lì, ma con molta calma, senza fretta, prendendoci il nostro tempo”, ha spiegato Kirkman.

    In generale vedremo “un aumento dell’intensità delle situazioni che il gruppo si trova a vivere, e come questo avrà degli effetti differenti sulle persone: il gruppo – ha aggiunto l’autore dei fumetti – si spaccherà, persone diverse avranno idee diverse ed entreranno in conflitto.

    La prima stagione parlava dello stare in città e fare i conti con gli zombie per strada, nella seconda gli zombie saranno nel bosco, e non saprete mai cosa c’è dietro il prossimo albero: sarà un set molto più rurale”.

    Ad esempio dopo la morte della sorella Amy, Andrea vorrà andarsene al CDC, “ma non sarà una sua scelta – ha spiegato la Holden – Dale la manipolerà un pochino, penso che se uno dei leader di un gruppo che vuole andare da solo, sia naturale seguire il maschio alfa”. “Uno dei grandi temi che affronteremo nella seconda stagione è se questo desiderio di sopravvivere abbia un qualche valore – ha anticipato Bernthal – per cosa viviamo? Qual è lo scopo? Dove dobbiamo arrivare, se abbiamo perso tutto e il mondo come lo conoscevamo è morto?”. Nell’attesa di conoscere le risposte, vi lasciamo con il trailer della seconda stagione di The Walking Dead.

    570

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE