Comic Con 2011, Fringe 4: le (poche) anticipazioni e un ironico video recasting

Comic Con 2011, Fringe 4: le (poche) anticipazioni e un ironico video recasting di uno dei personaggi prinicipali (spoiler)

da , il

    Qualche anticipazione sulla quarta stagione di Fringe e un video buffissimo che vi postiamo dopo il salto e che contiene i provini per il recasting di uno dei personaggi principali: un video buffissimo ma spoiler, così come sono spoiler gli estratti principali che andiamo a postarvi dopo il salto, dell’appuntamento con cast e crew di Fringe al Comic Con di San Diego.

    Partiamo dal video, come sapete Peter è scomparso nel finale della terza stagione di Fringe, i produttori ci hanno promesso che Joshua Jackson tornerà (ed in effetti l’attore è apparso sia nel video che al Comic Con vestito con il cappello da Observer), ma al Comic Con hanno più o meno scherzosamente presentato una serie di recasting – Greg Grunberg, Jorge Garcia, Bobby Moynihan, Zachary Quinto, Ben Schwartz, Rebecca Mader, Damon Lindelof, Geoff Stults, Paul Scheer, Michael Emerson e Danny Pudi di Community – che avrebbero voluto rimpiazzare Peter nello show.

    Non si sa quanto seriamente, ma i produttori al Comic Con hanno detto che “non è che la coscienza di Peter è da per tutto, Peter non esiste e Joshua ci chiama tutti i giorni per dirci ‘Cosa farò quest’anno?’“. Certo, rimangono in sospeso alcune questioni, della serie: “Ma se non esiste, come ha fatto a concepire un figlio?“, domanda di un fan cui Anna Torv ha risposto “La domanda è se un figlio esiste davvero“.

    La quarta stagione di Fringe ci offrirà comunque diversi retroscena: ci aspetta un altro episodio à la “Jacksonville”, e qualche flashback, anche se per un Jeff Pinkner che dice “è nostra intenzione farne ancora“, c’è un Joel Wyman che spiega che “si faranno se si adatteranno alla storia e porteranno informazioni”. Lo show continuerà a parlare della macchina al centro della terza stagione e di come questa sia stata mandata indietro nel tempo. Nel cast regolare entrerà Seth Gabel – che ha definito la notizia “un sogno che diventa realtà, è incredibile” – e Astrid (Jasika Nicole) sarà, ad un certo punto, armata di pistola.

    Per quanto riguarda la possibilità di vedere un doppio di Peter, Jackson – con la premessa che comunque gli piacerebbe interpretare due versioni di se stesso – ha risposto di non sapere se il suo personaggio avrà mai un doppio, “ma penso che in questa stagione ci sarà una versione differente di Peter da quella che avete conosciuto finora: il modo con cui sarà coinvolto nella stagione lo porterà ad essere una persona diversa da come l’abbiamo vista ad oggi, è in un posto diverso“. I produttori si sono rifiutati di fornire troppi spoiler, ma alla domanda se Olivia imparerà a controllare tutti i suoi poteri super, Pinkner ha risposto che “forse non abbiamo ancora visto tutti i suoi poteri“.

    Due le risposte “simpatiche”, la prima quella di Blair Brown, secondo cui il suo doppio può essere non necessariamente umano, quanto piuttosto una lampadina o un tostapane, se non addirittura “una malattia o una piaga, visto che non sappiamo se è buona o cattiva“. La seconda è invece quella di Wyman, che alla domanda su cosa sia rimasto a Fringe da fare dopo l’episodio in musical e quello animato, ha risposto “Un episodio nudista“. Siparietto anche tra John Noble e Jackson, con il primo che ha difeso Walternate (“Non penso sia totalmente cattivo“), e il secondo che gli ha detto: “Ma hai sparato a mia moglie in testa“, osservazione cui Noble ha risposto “Sì, ma è successo nel 2026!“. Vi lasciamo con un video del recasting (finto?) di Peter!