Comic Con 2010: Daniel Dae Kim e JJ Abrams sul finale di Lost

Comic Con 2010: Daniel Dae Kim e JJ Abrams sul finale di Lost

JJ Abrams e Daniel Dae Kim parla del finale di Lost

da in ABC, Comic Con 2012, Interviste, J.J. Abrams, Lost, Personaggi Tv, Serie Tv, Serie TV Americane, Spoiler, daniel-dae-kim
Ultimo aggiornamento:

    Comic Con 2010, Joss Whedon e JJ Abrams

    Curiosità dal Comic Con 2010 di San Diego, JJ Abrams è tornato a parlare di Lost, in particolare si è concentrato sul finale – che secondo molti sarebbe quello voluto da lui: galeotto fu il panel con Joss Whedon, nel quale oltre a criticare i network televisivi perché ultimamente vogliono solo show non serializzati, ha dato atto a Carlton Cuse e Damon Lindelof di aver chiuso Lostin maniera incredibile. Anche se programmate tutto in anticipo potreste avere dei contrattempi, nessuno poteva anticipare l’arrivo di Michael Emerson: so che ci sono persone che dissentono – ha aggiunto Abrams – ma per me Damon e Carlton hanno fatto un lavoro magnifico“. E se volete sapere – ma ci sono spoiler – cosa ha significato il finale di Lost per Daniel Dae Kim…cliccate su continua!

    Anche Daniel Dae Kim ha parlato del finale di Lost, il suo personaggio è morto assieme alla moglie nel momento più ‘Titanic’ della serie, ma sempre al Comic Con 2010 di San Diego, nell’ambito del panel di Hawaii Five-0, l’attore, ha detto che è bello poter parlare di Lost “senza sentire che c’è ancora qualcosa in sospeso e che dobbiamo imbavagliarci” (sottinteso, per non rivelare qualcosa di pericoloso, ndT)).

    Per Daniel Dae Kim/Jin di Lost, “il finale mi ha molto soddisfatto, il cuore di Lost erano i personaggi e la redenzione che essi stavano cercando, nel finale hanno trovato un ruolo dove riposare in pace, ed era quello il momento che stavo cercando“. Per quanto riguarda la morte di Sun e Jin, “sentivo che i due erano destinati ad avere una fine tragica, hanno attraversato alti e bassi, ma c’è qualcosa di meraviglioso e di poetico nel fatto che abbiano dato le loro vite l’uno per l’altro“.

    E se noi ci siamo arrovellati per mesi con i flashsideways, anche gli attori non sapevano cosa questi significassero, né dove avrebbero portato, “non sapevamo nulla fino a che il copione finale ci è stato consegnato, e anche qui mancava una scena: solo Jack e Christian sapevano il contenuto della scena dove tutto viene spiegato. Quando fummo nella cappella, Damon Lindelof e Carlton Cuse ci dissero che cosa stava succedendo: quella scena – ha concluso Dae Kim – è stata molto significativa ed intensa, per l’ultima volta ci siamo ritrovati tutti insieme dietro e di fronte alla telecamera“.

    475

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ABCComic Con 2012IntervisteJ.J. AbramsLostPersonaggi TvSerie TvSerie TV AmericaneSpoilerdaniel-dae-kim