Comic Con 2008: Heroes (foto e video)

Heroes al Comic Con, la prewiew della terza puntata della stagione

da , il

    Ancora Comic Con di San Diego, visto che in questi giorni è l’appuntamento che ha monopolizzato il mondo delle serie tv: dopo Chuck, Terminator e Lost (di cui riparleremo a breve), 24, Dr Horrible’s Sing Along Blog, Prison Break, The Cleveland Show e Dexter, è la volta di Heroes, di cui è stata mandata in onda la prima metà della premiere da due ore della terza stagione (intitolata “The Second Coming“, al via sulla NBC il 22 settembre prossimo), e di cui hanno parlato Tim Kring, Milo Ventimiglia, Greg Grunberg, Masi Oka e Hayden Panettiere. Il resto del post, ovviamente, contiene spoiler

    “The Second Coming” prende il via quattro anni dopo la fine della seconda stagione, e una Claire in versione bruna affronta, per fermarlo ad ogni costo, uno sfregiato (sulla faccia) Peter Petrelli, che vuole tornare indietro nel tempo e sparare a Nathan (Adrian Pasdar), prima che lui racconti al mondo i loro segreti. Anche Matt Parker (Greg Grunberg) tenterà di fermare Peter, ma sarà spedito “nel bel mezzo del nulla”.

    Ovviamente il Peter del futuro riuscirà a tornare nel presente, in cui i fan ritroveranno un Linderman risorto, un nuovo (o nuovi) superpoteri per Ando (nel futuro) e Mohinder (nel presente), una nuova identità per Niki…ma, soprattutto, scopriremo cosa ci fa Sylar con i cervelli delle persone.

    Alcune sorprese, scrivono i siti americani i cui blogger sono andati al Comic Con, sono veramente ridicole, ma altre sono veramente sorprendenti: Hiro riceve da suo padre (morto) un messaggio su una formula che distruggerà il mondo: al momento ne esiste solo metà ed è al sicuro, ma sarà proprio Hiro, disobbendendo agli ordini del padre, a fornire alla nuova “superveloce bellezza”, Daphne, parte della formula succitata: sarà suo compito (di Hiro, ndr) rimediare al disastro.

    Quanto a Sylar (Zachary Quinto), il nostro si dirige verso una prigione piena di supercattivi, dove è rinchiuso anche Noah Bennet, per rubare i loro poteri: il supercattivo, tanto per gradire, ha intrappolato Claire a casa sua, ed è riuscito ad assorbire anche il potere autorigerante della (ex) cheerleader. Nel frattempo Mohinder (Sendhil Ramamurthy) isola i poteri di Maya (Dania Ramirez) in una formula, liberandola così dal suo sinistro, quanto mortale, potere.

    In attesa di vedere con i nostri occhi la puntata, possiamo comunque dire che, pur non essendo grandi far della stagione di Heroes, gli elementi per una stagione strepitosa ci sono tutti: come ha dichiarato lo stesso Kring, “siamo tornati, e siamo tornati alla grande!”

    L’arrivo degli Heroes al Comic Con di San Diego