Come finiscono i Puffi? Curiosità sul finale del celebre cartone animato

Come finiscono i Puffi? Curiosità sul finale del celebre cartone animato

Come finiscono i Puffi? Una curiosa teoria svela che I Puffi siano solo frutto dell'immaginazione

da in Cartoni Animati
Ultimo aggiornamento:

    Come finiscono i Puffi?

    Ma come finiscono i Puffi? Se qualcuno vi chiedesse quale sia il finale del cartone animato dei Puffi, sapreste rispondere? In rete circolano diverse opinioni in merito, ma quella più diffusa e discussa sostiene che gli omini blu altro non sarebbero che una manifestazione del subconscio di Gargamella. Proprio così, i Puffi sarebbero il frutto di un sogno del loro celebre antagonista.

    Negli ultimi anni ha preso sempre più piede questa teoria, che vede la mente di Gargamella come genitrice delle simpatiche creaturine blu. Attorno alla questione si è creata una vera e propria leggenda metropolitana, secondo la quale esisterebbe un episodio censurato dei Puffi che prova la suddetta ipotesi. Peccato che questa puntata, in cui verrebbe mostrato che Puffolandia è effettivamente frutto di un sogno, non sia mai andata in onda e non sia reperibile da nessuna parte.
    Quanto c’è di vero allora in questa storia?

    A ben vedere, molto poco. La storia che tutte le avventure dei Puffi siano solo il risultato di un sonno particolarmente pesante del cattivo, è una clamorosa bufala. In realtà, l’ultima puntata del cartone animato dei Puffi, intitolata ‘Cupido contro Gargamella’, racconta una vicenda ben diversa.

    Certo, bisogna poi vedere se effettivamente Mediaset abbia trasmesso tutti gli episodi realizzati. Conoscendo i tagli, le censure e i cambi di palinsesto a cui ci hanno abituati in questi anni, non sorprenderebbe scoprire che si siano persi per strada alcune puntate.

    Ad ogni modo, sembra estremamente improbabile che la teoria del sogno sia vera, anche solo per l’enorme delusione che un finale simile avrebbe potuto suscitare.

    I Puffi sono stati i compagni di infanzia di intere generazioni di bambini. Nacquero per la prima volta nel 1958 sulle pagine del fumetto ‘John & Solfami’ del belga Peyo. Da noi sono comparsi sui fascicoli settimanali del Corriere dei Piccoli, ma ovviamente il grande successo è arrivato con la trasposizione televisiva. Nel 1981 la rete americana NBC cominciò a trasmettere il cartone animato prodotto dalla Hanna-Barbera Productions, che conquistò il pubblico e la critica, vincendo anche numerosi Emmy. La serie sarebbe andata avanti per nove anni, fino alla cancellazione nel 1990. Tuttavia, i Puffi hanno continuato a far parte dell’immaginario collettivo, grazie a una sfilza di replica, gadget di ogni genere e forma, apparizioni cinematografiche come quella del 2011 nel cortometraggio I Puffi – A Christmas Carol, e citazioni. A tal proposito, vi offriamo l’esilarante omaggio ai Puffi offerto da Robot Chicken.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cartoni Animati