Colorado 2012, ultima puntata: Fabrizio Casalino chiude con un monologo omofobo

Colorado 2012, ultima puntata: Fabrizio Casalino chiude con un monologo omofobo
  • Commenti (1)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Colorado chiude con un monologo polemico di Fabrizio Casalino

Il monologo di Fabrizio Casalino nell’ultima puntata di Colorado sta causando parecchie polemiche. Durante lo show comico di Italia 1, il comico genovese Fabrizio Casalino ha esordito con la ‘nuvola di ricchioni‘, uno sketch che è stato fortemente criticato e che molti hanno definito come “omofobo”. Subito dopo la messa in onda il Web si è scatenato e ha tempestato di insulti il comico che negli ultimi due giorni non ha rilasciato nessuna dichiarazione né ha chiesto scusa.

Ma rivediamo meglio cos’è successo. Per chiudere l’edizione del 2012 di Colorado è stato chiamato sul palco Fabrizio Casalino, una vecchia conoscenza del programma comico di Italia 1 e che in passato ha anche fatto qualche comparsata in Rai e su altri programmi Mediaset (ve lo ricordate il cantante brasiliano?). Fabrizio Casalino ha dedicato il suo monologo alla regina di Colorado: Belen Rodriguez, l’argentina che ha salutato il pubblico di Italia 1 ed è stata assente a qualche puntata a causa della sua gravidanza. Parlando di lei, il genovese ha detto: ‘Belen è irraggiungibile. È perennemente circondata da una nuvola di ricchioni. Ovunque lei vada, ci sono ricchioni che le ronzano intorno. Cambia solo il suono. Per un etero, Belen è irraggiungibile. O ti infiltri tra i ricchioni, ma lì c’è da stare attenti perché è pericolosissimo: quelli ti beccano in un attimo e ti crocifiggono in un atelier di Dior. Se no, l’unico modo per entrare nel camerino di Belen è entrare con in braccio Barbra Streisand. Entri e loro fanno: Oh Divina! e la butti fuori dalla finestra. Tu sei finalmente solo con Belen e non sai cosa dirle. Beh, ragazzi non è facile vivere 24 ore al giorno in una nuvola di ricchioni. Poi sui rotocalchi fanno vedere la foto di Belen su una moto, attaccata agli addominali di sostegno del manzo di turno, ma dietro ci sono dodici ricchioni che la rincorrono con il monopattino rosa urlando “Ti spettini, dove vai?”. Allora ho capito, finalmente i fidanzati di Belen, in quei pochi secondi in cui Belen riesce a liberarsi dalla nuvola di ricchioni, lei ha proprio bisogno di ricordarsi cosa è un maschio vero, un maschio alfa e se continua così sarà costretta a fidanzarsi con il gorilla‘ e conclude imitando il verso del primate.

Non c’è dubbio che il monologo discutibile sia dedicato a Belen, ma ci chiediamo perché per parlare della musa di Colorado il comico ha citato più volte un insulto. Le polemiche non si sono fatte attendere e neanche gli insulti, molti per altro sono lasciati a una pagina non ufficiale Facebook, mentre altri hanno contattato il comico direttamente. C’è anche chi lo difende e parla di un “polverone” sollevato per uno sketch. Al momento Casalino non ha né commentato né giustificato in qualche modo il suo sketch poco felice e sul Web fioccano gli insulti.

532

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 21/11/2012 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Paolo Bonerba
Paolo Bonerba 23 novembre 2012 13:29

la gente non conosce il potere delle parole…ma chi fa’ televisione dovrebbe conoscerlo!!! non ci stupiamo , poi, se ci sono dei ragazzini che si suicidano perche’ vengono presi in giro (per qualunque motivo), quando e’ la stessa gentaglia (ignorante e maleducata) che gira in TV a mandare messaggi razzisti…casalino, per me ce l’hai tu sulla coscienza il ragazzino di roma che si e’ ucciso (omosessuale o no che fosse, povero ragazzo).

Rispondi Segnala abuso
Seguici