Claudio Lippi contro la Rai: dall’esonero da ‘Tale e quale show’ a ‘La prova del cuoco’

Claudio Lippi è un vero e proprio fiume in piena: molto critico nei confronti della Rai ha raccontato l'allontanamento da 'Tale e quale show' per scelta della dirigenza e ha ipotizzato un ritorno sul piccolo schermo al posto di Antonella Clerici ne 'La prova del cuoco'. Alle critiche del conduttore non sono sfuggiti gli atteggiamenti di alcuni colleghi - che 'sputano nel piatto dove mangiano' - e i diktat dei vertici di Viale Mazzini - 'che sta attraversando il peggior momento degli ultimi 50 anni’ - per la carenza di progetti televisivi validi che possano conquistare il pubblico.

da , il

    Tornato in tv con Meglio Tardi che Mai, Claudio Lippi si è scagliato contro la Rai: ‘esonerato’ a sua insaputa da ‘Tale e quale show’, ha ipotizzato un futuro a ‘La prova del cuoco’ dopo l’addio annunciato di Antonella Clerici. Nonostante il conduttore abbia alle spalle tantissimi anni di lavoro e riscontri di pubblico eccellenti, pare proprio che la tv di Stato lo abbia messo da parte puntando sui ‘quattro o cinque soliti’. Lippi, inoltre, senza temere ‘ripercussioni’ sulla sua carriera, ha parlato anche della polemica sui tetti agli stipendi e dei progetti proposti e mai valutati dai vertici di Viale Mazzini.

    L’intervista rilasciata a Tiscali da Claudio Lippi definisce il suo pensiero sulla Rai: parlando della partecipazione a ‘Tale e quale show’ – che lo ha visto nel cast per ben quattro edizioni su cinque – e non denigrando la possibilità di subentrare a ‘La prova del cuoco’ al posto di Antonella Clerici, il conduttore si è detto molto dubbioso sul futuro del Servizio Pubblico. Nonostante la partecipazione al travel show Meglio tardi che mai – ‘Non si tratta di un mio vero ritorno in tv’ – Claudio Lippi ha accusato ‘mamma Rai’ di puntare sempre sugli stessi personaggi – ‘[…]non è possibile che un’azienda come la Rai dipenda solo da pochi volti noti, magari assistiti da manager potentissimi’ – e di essere priva di progetti meritevoli.

    Claudio Lippi a ‘Meglio tardi che mai’ dopo ‘Tale e quale show’: ritorno in tv ‘estemporaneo’

    Meglio tardi che mai – che va in onda in due puntate il 22 e il 29 maggio su Rai 2 – ha segnato un ritorno, seppur ‘estemporaneo’, di Claudio Lippi in tv, ma l’ultima apparizione risale a Tale e quale show su Rai 1. Come rivelato dal conduttore, però, pare che la Rai abbia deciso di rinnovare il cast senza dargli una comunicazione ufficiale: ‘Nell’ultima (edizione, ndr) ho saputo dai giornali che non c’ero. Ho anche telefonato a Carlo Conti che mi ha spiegato che la nuova dirigenza Rai pensa a un rinnovo ma di certo sarebbe stato carino dirmelo’ – ha spiegato Lippi, criticando l’atteggiamento dell’azienda – ‘Se non lui magari la segretaria del direttore generale o magari anche un usciere. E magari sarebbe stato corretto anche motivarmelo, anche perché il pubblico, grazie ai social, mi ha dato conferma di quanto fossi gradito e apprezzato in quel ruolo’.

    Claudio Lippi accusa la Rai: ‘Sta attraversando il peggior momento degli ultimi 50 anni’

    Ma Claudio Lippi si è mostrato molto critico nei confronti della Rai che, dal suo punto di vista, ‘sta attraversando il peggior momento degli ultimi 50 anni’: a partire dalla polemica sul tetto agli stipendi – che il conduttore ha ritenuto ragionevole dicendosi pronto a firmare un accordo che prevede ‘un fisso, che potrebbe essere pari a quello di un dirigente’ mentre ‘il resto sarebbe una percentuale basata sugli ascolti che andrebbe condivisa con gli autori e con tutti coloro che contribuiscono a fare grande quel tale programma’ – fino alla mancanza di progetti in grado di far confluire i telespettatori verso i canali della tv di Stato: ‘Compriamo format dall’estero ma così ci bruciamo la creatività. L’unica che oggi produce qualcosa e vende anche all’estero è Maria De Filippi. Mi sembra un po’ poco in un panorama di 7reti generaliste […]Ora stanno crescendo Tv8 e 9 di Discovery: speriamo che il mercato si allarghi. Ecco perché in un panorama del genere quando sento i miei colleghi lamentarsi non li capisco proprio’.

    Claudio Lippi contro i colleghi della Rai: ‘Non si può sputare sul piatto dove si mangia’

    Lippi, inoltre, non si è limitato a criticare l’atteggiamento e i diktat della Rai, ma si è spinto oltre valutando anche le polemiche scatenate da alcuni suoi colleghi, a partire da Fabio Fazio: ‘[…] Si è lamentato della troppa intrusione della politica in Rai […] ma francamente accorgersi oggi che la Rai dipenda per statuto dal Governo e dai ministeri competenti mi sembra assurdo. La Rai ha una concessione che viene dallo Stato. Dipende dal Governo e dal Parlamento e non è una novità. Non si può sputare sul piatto dove si mangia’. Nel mirino del conduttore, poi, sono finiti anche Amadeus, Massimo Giletti e Alberto Angela: ‘[..] Io vedo alcuni colleghi sull’orlo della sovra-esposizione e tanti altri non utilizzati. Non ho niente contro Amadeus che è un vero amico ma che senso ha che lui passi dai ‘Soliti ignoti’ a ‘Reazione a catena’? Possibile che non si faccia lavorare nessun altro a parte quei quattro o cinque soliti?’ – ha commentato Lippi in merito alla eccessiva presenza di alcuni conduttori sulle reti Rai e alle voci sull’addio di alcuni personaggi come Fazio, Giletti e Angela – ‘Si vocifera che Fazio andrà via, così come Giletti e Alberto Angela ma non è possibile che un’azienda come la Rai dipenda solo da pochi volti noti, magari assistiti da manager potentissimi’.

    Claudio Lippi torna in tv con ‘La prova del cuoco’? ‘Lo farei volentieri’

    Nonostante l’aspra critica di Claudio Lippi nei confronti della Rai, però, il conduttore si è detto pronto a rientrare in tv. Dopo l’addio di Antonella Clerici a ‘La prova del cuoco’ e vista la precedente partecipazione di Lippi al cooking show di Rai 1, dunque, il conduttore ha dimostrato di poter accogliere positivamente una eventuale proposta, ma sono i vertici di Viale Mazzini che pare non lo abbiano assolutamente preso in considerazione: ‘Lo farei volentieri (La prova del cuoco, ndr). L’ho anche sostituita per qualche puntata in cui aveva avuto dei problemi. Ma si fa già il nome di Elisa Isoardi e a me invece nessuno ha chiesto niente’.