Christina Applegate vuole tornare al lavoro

da , il

    samantha who

    Christina Applegate aveva pianificato di stare lontana dalle serie televisive, ma una serie di eventi “sfortunati” l’hanno costretta a riconsiderare l’opportunità di rientrare nel piccolo schermo.

    “Mi sono rotta un piede, ho perso lo show, ho divorziato, torno a casa e nessuno mi riconosceva”, ha spiegato l’attrice, protagonista di Samantha Who, in un’intervista al New York Times. L’attrice trentaseienne si riferisce al tempo in cui i produttori staccarono la spina al suo “Sweet Charity”, musical di Broadway cancellato per i pochi incassi e per il suo infortunio al piede, oltre che al divorzio dall’attore Johnathon Schaech e alla sua difficoltà di trovare dei ruoli al cinema. Ma ora che è tornata in tv, Christina si trova davanti una carriera tutta nuova, grazie al successo di Samantha Who?, sitcom trasmessa dalla ABC che ha raccolto una media di oltre 14 milioni di telespettatori, risultando la miglior serie debuttante dell’autunno. In Samantha Who?, la Applegate interpreta Samantha Newly, una donna che ha perso la memoria in seguito ad un incidente e che, nel tentativo di rimettere assieme la sua vita, scopre che non era proprio una buona persona e tenta di conseguenza di rimediare ai suoi errori. Lo show, come molte altre serie, è al momento sospeso a causa sciopero, e sebbene la Applegate si dichiara solidale con gli sceneggiatori, spiega che le piacerebbe tornare al lavoro quanto prima, perché “è stato molto bello girare la serie e avere successo, e poi c’è stata questa frenata. Speriamo di ricominciare presto”, ha concluso l’attrice.