Chiara Gamberale con ‘Per dieci minuti’ su laeffe: il nuovo programma che cambia la vita

Chiara Gamberale con 'Per dieci minuti' su laeffe: il nuovo programma che cambia la vita

da , il

    Chiara Gamberale su LaEffe 'Per dieci minuti'

    Cosa fareste se per dieci minuti al giorno doveste fare qualcosa di diverso? LaEffe e Chiara Gamberale prova a cambiarvi la vita per dieci minuti con il nuovo programma …”Per dieci minuti“, tratto dal libro omonimo della scrittrice che invita a sperimentare, condividere, creare ed arrivare ad un nuovo punto di vista su se stessi e la propria vita. Appuntamento da domani, sabato 8 marzo, alle 21.10 laeffe (canale 50 del DTT).

    Dieci minuti al giorno. Tutti i giorni. Per un mese. Dieci minuti per fare una cosa nuova, mai fatta prima. Dieci minuti fuori dai soliti schemi. Per smettere di avere paura. E tornare a vivere“: parola Chiara Gamberale descrive Per dieci minuti, programma/esperimento televisivo (produzione Magnolia Tv per laeffe), ispirato all’omonimo romanzo dell’autrice, che andrà in onda da sabato 8 marzo alle ore 21.10, per cinque prime serate e in striscia settimanale dal 10 marzo, dal lunedì al venerdì, alle ore 14.00 e in replica alle 19.20.

    È stato un lavoro bellissimo – spiega Chiara Gamberale a Repubblica – scegliere ‘i dieciminutisti’, che non si possono definire concorrenti perché affrontano una sfida con la loro stessa vita. Sono cinque persone molto diverse tra loro. Il senso per tutti è lo stesso: ‘Non resistere al cambiamento‘”.

    Cinque le persone che, accompagnate dalla Gamberale, applicheranno la teoria di Rudolf Steiner, cercando di superare un momento di crisi mettendosi alla prova per un mese, dieci minuti al giorno,con una serie di attività mai provate prima: conosceremo così Marinella (51 anni), mamma e moglie, che cresciuti i figli si ritrova a chiedersi che tipo di persona sia realmente diventata; Alessio (30 anni) che si divide tra il suo ruolo di padre single e il lavoro al bar senza mai riuscire ad avere tempo per sé stesso; Samanta (26 anni) costantemente impegnata ad occuparsi degli altri per sfuggire forse da qualcosa che la chiama da ‘dentro’; Michele (45 anni) con la cronica incapacità di lasciarsi andare soprattutto in amore; Rosy (38 anni) che, dipendente dal lavoro, ha perso il controllo su tutto il resto della sua vita.

    Ecco come li descrive Gamberale, sempre a Repubblica:

    Marinella, 52 anni, si è sposata a 17 anni: oggi si chiede: ‘E io che ho fatto?’. Marinella ha una grande curiosità, legge tutto, è veramente una donna forte. Ma ha perso di vista se stessa. Poi c’è Rosi, 38 anni, è organizzatrice di eventi, una mattina si è svegliata e si è chiesta: ‘Oddio, ma sono quasi arrivata ai 40 anni!’. È arrivata con l’angoscia, come tante persone che non si sono mai volute fare domande. Ho un punto interrogativo e tante risposte da darsi. Samantha ha 26 anni, troppa energia e troppe domande. Il mondo le sta stretto, nessun uomo le va bene. Pensa: ‘Meglio niente che qualcosa’… Siamo simili, capisco bene la sua inquietudine, mi sento un po’ la sua sorella maggiore. Alessio ha 30 anni, si è trovato ragazzo padre dopo una notte in discoteca, Michele invece ha 45 anni e un problema con l’intimità. Ma è interessante perché affronta il problema, ne parla, si chiede: ‘Perché con le mie cagnoline sono affettuoso ma col resto del mondo no?’“.

    Le prove hanno l’obiettivo di portare i cinque ‘giocatori’ a superare barriere e condizionamenti: se durante la settimana i cinque sperimenteranno dieci minuti diversi, il sabato, la prova diventa ‘comune’ (quest’ultima – come riporta Vanity Fair - viene decisa dalla produzione e corrisponde a una grande tematica, come la fiducia o l’ignoto: arrampicata, immersione in grotta, lotta aikido e sushi) e porta i cinque a vivere esperienze veramente inusuali affiancati da dei tutor speciali. Il programma è in social format grazie al sito laeffe.tv/perdieciminuti e tramite una APP dedicata.