Chiambretti torna alla Rai?

Chiambretti torna alla Rai?

    In un’intervista pubblicata da Il Giornale, Chiambretti spara un pò a zero su mamma Rai. Il conduttore, impegnato per tutto il 2007 nella conduzione di Markette si dice amareggiato dalle parole dei dirigenti Rai, che sembrano corteggiarlo ma al momento di realizzare progetti concreti si rivelano venditori di fumo.
    “L’unica cosa che mi è stata proposta sono i Pacchi (Affari tuoi), ma non fa per me. ” Sull’esperienza sanremese si dice amareggiato dalla querelle tra Baudo e Del Noce che sono riusciti a rovinare un festival riuscito bene contro ogni aspettativa. Alla Rai ha proposto uno show che sfrutti temi a cavallo tra informazione e costume , con in più i nuovi sistemi di comunicazione.
    Non mi si può chiedere di tornare e provare, che so, per tre mesi”.

    Il formato, secondo l’ironico presentatore, potrebbe funzionare tramite una striscia da trasmettere per due o tre volte a settimana, con una durata minima di due anni, per poter vedere i risultati su un progetto di lunga data.
    Una frecciatina, Piero la rivolge anche all’acquisto della Hunziker, che esordirà in autunno con uno show di Ballandi, “Siamo un pò diversi fisicamente.” A mio giudizio, Chiambretti su una rete come La 7 riesce ad essere più naturale e più spassoso, che su una rete bacchettona come la Rai, ed infatti conclude con una bellissima massima “meglio lavorare in un tombino, che in una tomba creativa“.

    Via Il Giornale

    340

     
     
     
     
     
    ALTRE NOTIZIE