Chiambretti Night, stasera ospite Pamela Anderson

Superospite stanotte per il Chiambretti Night, direttamente da Baywatch la super sexy bagnina Pamela Anderson

da , il

    Pamela Anderson è stata l’ospite d’eccezione al Chiambretti Night. A mezzanotte su Canale 5 sarà possibile vedere la bellissima e provocante coniglietta al talk show condotto da Piero Chiambretti che per l’occasione cambia nome in Baywatch Night. La diva è sembrata un po’ timida, un po’ confusa e a volte imbarazzata, ha parlato di Barack Obama, di animali, di se stessa e della liberalizzazione delle droghe. L’attrice ha detto al torinese: “Ho mandato una lettera ad Obama, che penso sia un grande Presidente e che io adoro, per liberalizzare le droghe“.

    In Francia per tutti è “très distinguée“, ed è così che Yann Barthès e il suo Petit Journal hanno etichettato la bella canadese per via della sua immagine spesso volgare, ma è davvero una Pamela Anderson diversa quella che è stata ospite da Piero Chiambretti, sembrava quasi infastidita di essere al centro dell’attenzione: “Le cose sono cambiate da quando dicevo che ero quasi una santa…“. Si guarda intorno ed senza parole di fronte a un programma che non ha mai visto, anche se è stata ospite di tutti i talk show che contano negli Stati Uniti. Eccola che però inizia a confessarsi e sul palco del Chiambretti Night dice: “Credo nella liberalizzazione di tutte le droghe. Penso che la gente si drogherebbe di meno se la droga fosse legale“.

    L’ex bagnina di Baywatch, reduce da viaggi a Oxford e a Tel Aviv nelle vesti di testimonial della PETA, indossa un paio di scarpe vegane rosse di Stella McCartney e ha detto a Chiambretti di non sentirsi come Marilyn Monroe: “Non penso di essere la Marylin Monroe del nuovo secolo, Brigitte Bardot l’ho incontrata a Parigi e l’ammiro molto“. E in effetti anche per alcune scelte di vita è molto più simile alla diva di E Dio Creò la Donna, rispetto alla bellissima Monroe. La Anderson non teme di invecchiare anzi dice che preferisce avere qualche anno in più: “Non ho paura del tempo che passa, faccio molte più cose rispetto a prima, mi piace invecchiare, bisogna essere contenti di sè, bisogna sapersi prendere in giro“.

    Alla fine del programma, la Anderson sembra molto più rilassata e si lascia andare anche a un ballo con il terribile Chiambretti e proprio prima di andar via regala la perla della serata, una dichiarazione che la fa quasi sembrare molto meno svampita di quello che potesse sembrare: “Le mie tette sono state in carriera…e io ero lì!“.