Chi è Leonora Armellini, la pianista di Bravo Bravissimo a Sanremo 2013

Chi è Leonora Armellini, la pianista di Bravo Bravissimo a Sanremo 2013

Leonora Armellini ha sotituito Daniel Barenboim sul palco dell'Ariston al Festival di Sanremo 2013 suonando l'Opera 10 di Chopin

da in Festival di Sanremo 2013
Ultimo aggiornamento:

    Sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo 2013 sale finalmente Leonora Armellini. La sua presenza non era prevista fino a stamattina, quando una notizia ha messo per un attimo in crisi l’intera macchina organizzativa sanremese: Daniel Barenboim era bloccato a Berlino da un terribile mal di testa. Fortunatamente gli organzzatori e Fabio Fazio sono riusciti a correre ai ripari e sono riusciti a convinvere Leonora Armellini ad esibirsi al posto suo.

    La scelta si è rivelata particolarmente azzeccata, anche Leonora Armellini vanta nel suo repertorio Chopin. Viene presentata insieme da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, orgogliosi della sua bravura, sottolineano ripetutamente il suo talento. Leonora Armellini si esibirà nell’Opera 10 di Chopin. Appena entrata non perde tempo e comincia subito a suonare. Se non ho visto male, non aveva lo spartito, pareva che suonasse a memoria.

    Appena le sue dita sfiorano i tasti del pianoforte, un silenzio attonito scende sulla platea: sono tutti incantati dalla sua musica. L’aria vibra di magia, complice anche un’illuminazione azzurrina. Quando smette di suonare non scatta la standing ovation, ma di sicuro il pubblico le ha dimostrato maggior calore rispetto a quanto successo la prima sera con Giuseppe Verdi.

    Luciana Littizzetto e Fabio Fazio le portano poi il solito mazzo di fiori, le rifanno i complimenti, le dicono che la sua esibizione spiega meglio di tante parole il significato della parola passione e infine la invitano a presentare insieme a loro i Giovani in gara. Daniel Barenboim può stare tranquillo, sul palco è stato sostituito più che egregiamente, brava Leonora.

    Ed ecco il video dell’esibizione di Leonora Armellini a Sanremo 2013, Opera 10 di Chopin:

    Chi è Leonora Armellini, la pianista di Bravo Bravissimo che sostituisce Daniel Barenboim

    Daniel Barenboim questa sera non sarà al Festival di Sanremo 2013, ha dato forfait, ma al suo posto arriva la bravissima Leonora Armellini, la pianista di Bravo Bravissimo che ci farà sognare anche lei con le previste musiche di Chopin, considerato dall’assente direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano come ‘popolare, ma non pop’.

    Ma è di Leonora Armellini che vogliamo parlare, andiamo a scoprire qualcosa di più su questa pianista.

    Leonora Armellini nasce a Padova nel 1992 e fin da giovane si dimostra una musicista di grande talento: si dipolma con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio a soli 12 anni, seguendo la guida di Laura Palmieri, già allieva del grande Arturo Benedetto Michelangeli. Sin da subito ha ottenuto diversi riconoscimenti, fra i quali il premio assoluto al Concorso ‘Muzio Clementi’ e il Premio ‘J.S.Bach’ della città di Sestri Levante, ma è nel 2005 che arriva il ‘Premio Venezia’, che mette d’accordo sia Giuria tecnica che Giuria popolare.

    Nel 2009 Leonora Armellini vince anche il il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale ‘Camillo Togni’ di Brescia-Gussago, senza contare tutti i riconoscimenti pubblici e privati ottenuti e la straordinaria vittoria del ‘Premio Janina Nawrocka’ per la ‘straordinaria musicalità e la bellezza del suono’ al Concorso Pianistico Internazionale ‘F. Chopin’ di Varsavia (2010). All’età di 17 anni si diploma summa cum laude all’Accademia Nazionale di S. Cecila di Roma, questa volta sotto la guida di Sergio Perticaroli.

    Attualmente è ‘Theo Lieven Scholar’ al Conservatorio di Musica di Lugano, in Svizzera, dove segue la guida di William Grant Nabore. E’ anche arrivata all’ultimo anno degli studi di Composizione al Conservatorio di Padova, sotto l’egida di Giovanni Bonato e Lylia Zilberstein.

    Nel corso della sua carriera si è esibita nelle sale di concerto più famose d’Europa, nella Weill Recital Carnegie Hall di New York e allo Stein Auditorium di Tunisi e New Delhi. Ha anche partecipato recentemente all’International F. Chopin Festival in Polonia, al Chopin and His Europe Festival di Varsavia, al Royal Piano Festival di Cracovia, al Mardi Revelation a Parigi, alla Steinway Hall di Londra, al Festival Internazionale AB Michelangeli di Bergamo e Brescia, al Festival Dino Ciani di Cortina d’Ampezzo, alle Serate Musicali di Milano, al Festival MiTo e tanti altri ancora.

    Ha anche suonato con alcune delle orchestre più importanti, come I Solist Veneti, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Filarmonica di Torino, I Virtuosi Italiani, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchesta da Camera del Teatro Alla Scala di Milano, la Sinfonia Varsovia di Varsavia, l’Orchestra da Camera di Kiev, l’Orchestra Nazionale Ucraina, tanto per citarne qualcuna, ma ha avuto anche l’opportunità si incontrare e suonare con alcuni importanti direttori d’orchestra, fra cui Alexander Rabinovich-Barakowsky , Claudio Scimone, Zoltan Pesko, Anton Nanut, Damian Iorio, Andrea Battistoni, Daniele Giorgi, Giordano Bellincampi, Christopher Franklin, Corrado Rovaris, Massimiliano Caldi, Raffaele Napoli, Emilian Madey, Jacek Kaspszyk.

    Nel suo repertorio troviamo ovviamente Chopin, ma anche Mozart, Haydn, Mendelssohn, Schumann, Clara Schumann, Gershwin, Liszt, Prokofiev e Tchaikowsky. Da tutti viene considerata come una pianista molto duttile e versatile, soprattutto a causa della sua passione per il repertorio cameristico. Ricordiamo poi anche la sua partecipazione al recital per i Concerti del Quirinale.

    In attesa di vederla a Sanremo 2013, ecco un video con un’esibizione di Leonora Armellini:

    921

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Festival di Sanremo 2013