Celentano vs Masi in diretta su RaiTre: “Vittima del dittatore generale della Rai”

Celentano vs Masi in diretta su RaiTre: “Vittima del dittatore generale della Rai”

Adriano Celentano attacca il dg Rai Mauro Masi, a suo avviso principale ostacolo al suo ritorno in tv: "Io cancellato dal Dittatore Generale della Rai"

    Adriano Celentano è intervenuto in diretta ieri sera durante l’ultima puntata di Novecento, il programma che ha segnato il ritorno di Pippo Baudo in prime time, sebbene su RaiTre: con una telefonata improvvisa e inaspettata, il Molleggiato ha spiegato al pubblico i motivi della sua lontananza dal piccolo schermo, nonostante i tanti progetti presentati alla dirigenza Rai. “Faccio parte della lista dei cancellati dal dittatore generale della Rai” ha detto Celentano riferendosi evidentemente al direttore generale Mauro Masi: beh, Celentano non tornerà per il momento su RaiUno, ma almeno una soddisfazione se l’è tolta. In alto il video

    Se non torno in televisione un motivo c’è, e Baudo lo sa…Con la dirigenza è difficile trovare un accordo. Faccio parte della lista dei cancellati dal dittatore generale della Rai“: Adriano Celentano ha colto al volo la possibilità di spiegare in diretta tv quel che lo tiene lontano dal piccolo schermo e non ha certo badato alla forma, dando del ‘dittatore’ al direttore generale della Rai, quel Mauro Masi soffocato dalle polemiche su Annozero e Vieni Via con Me (programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano al via lunedì 8 novembre su RaiTre) che sembra vicino al licenziamento.

    E’ bastato un collegamento telefonico del tutto imprevisto per aprire un nuovo fronte di guerra per il dg della Rai: il tutto in un contesto abbastanza tranquillo (che ha reso ancor più deflagranti le sue parole), che vedeva ospite Teo Teocoli, tra i principali imitatori del Molleggiato che non demorde e annuncia in diretta su RaiTre il suo progetto cartoon per Sky, con i disegni di Milo Manara e di altri disegnatori, italiani e coreani, ispirato ai temi che gli sono cari da sempre, su tutti quelli legati all’ecologia, e che difficilmente trovano posto in televisione. Dovrà passare almeno un annetto prima di vedere il cartoon in tv, di certo un po’ meno dei due anni preventivati dal cantante per l’uscita del suo prossimo cd.

    Che dire? Il Molleggiato è tornato a graffiare e le polemiche di certo non macheranno; di fatto Celentano aveva poco da perdere: con Masi alla direzione – stando alle sue parole – il suo ritorno in Rai è impossibile. Tanto valeva togliersi un sassolino dalle scarpe.

    418

    Festival di Sanremo 2017

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI