Celentano a Sanremo 2012 per almeno due serate: ma salta le prove

Celentano a Sanremo 2012 per almeno due serate: ma salta le prove

Celentano all'Ariston per almeno due serate: lo rivela Morandi a La Repubblica

    Celentano Morandi Anni 70

    Adriano Celentano sarà all’Ariston per almeno due serate: lo annuncia Gianni Morandi in un’intervista a Venerdì di Repubblica, ‘sbilanciandosi’ sulla finora misteriosa partecipazione del Molleggiato a Sanremo 2012. Le prove di Celentano sono iniziate in un teatro blindatissimo, ma anche su questo fronte non sono mancate le polemiche: ieri Celentano era atteso da cento figuranti, ma non si è presentato.

    Celentano parteciperà per almeno due serate, poi sarà lui a decidere. Dipende da cosa succede, se viene provocato e vuol rispondere, cantare una canzone che qualcuno vuol richiedere…‘: Gianni Morandi inizia a ‘svelare’ qualche anticipazione sulla partecipazione di Celentano a Sanremo 2012, finora – e lo sarà fino all’ultimo, secondo noi – avvolta nel mistero. Considerato che lo stesso contratto firmato (con fatica) tra la Rai e Celentano lascia al Molleggiato piena libertà di azione, con fasce di cachet differenziate in base al numero di ‘cartellini timbrati’ all’ingresso dell’Ariston, diciamo che al momento il vero protagonista di questo Festival dovrebbe essere presente per almeno due serate, per un compenso ‘minimo’ di 700.000 euro.

    Certo, una incertezza così non aiuta gli autori. ‘Abbiamo dei blocchi che possono essere spostati – spiega Morandi a La RepubblicaSappiamo che Adriano ha una band sua con la quale interagisce, ma non si capisce bene se e quali canzoni canterà. Ignoti anche gli argomenti.

    Io gli chiedo che dirà, che farà: un giorno miscrive una cosa, il giorno dopo la cancella‘.

    In qualche modo si farà, dice comunque Morandi, pronto davvero a tutto e sicuro della perfetta interazione con Celentano: del resto si conoscono da 50 anni e la loro sintonia non è in discussione. ‘L’ho conosciuto nel 1962 a Bellaria – racconta il Capitano - Io ero in vacanza e lui suonava con i Ribelli. Avevo appena debuttato con Andavo a cento all’ora e venne a cercarmi per propormi di entrare nel Clan: mi offrì anche 5 milioni. Il mio manager, Paolo Lionetti, mi bloccò: No, no, con lui non ci vai, vuol sempre fare il capo‘. E cinquant’anni dopo in effetti Celentao detta le regole del secondo festival di Morandi.

    435