CdA Rai, altra fumata nera sulle nomine

CdA Rai, altra fumata nera sulle nomine

Nuova riunione del Cda Rai con l'ennesimo nulla di fatto in materia di nomine dei vertici aziendali ancora mancanti all'appello

    Il cavallo simbolo della Rai

    Nuova riunione del Cda Rai con l’ennesimo nulla di fatto in materia di nomine dei vertici aziendali ancora mancanti all’appello.

    Nell’incontro di oggi i consiglieri si sono limitati a fare il punto sulle deleghe (ancora non definite) dei vicedirettori generali (Antonio Marano, Lorenza Lei, Giancarlo Leone e Gianfranco Comanducci) e hanno richiesto ulteriori tagli al piano industriale per la fiction presentato dal direttore (ad interim) di RaiFiction, Fabrizio Del Noce. Niente di fatto, quindi, per l’assegnazione degli incarichi ancora in cerca di collocazione, che riguardano, tra gli altri, la direzione di RaiDue e RaiTre e la direzione di Tg2 e Tg3. Bisognerà aspettare almeno il 16 luglio, sperando che la calura estiva porti consiglio.

    Nessuna decisione neanche in merito al rinnovo del contratto con Sky per il bouquet RaiSat: una situazione, questa, gà prevista considerato che solo lunedì 13 ci sarà un incontro decisivo tra il direttore generale della Rai, Mauro Masi, e l’amministratore delegato di Sky Italia, Tom Mockridge. Tutto verrà discusso, quindi, mercoledì 15.

    A proposito del piano Rai per la fiction, il CdA ha richiesto al direttore Del Noce ulteriori tagli per le prossime produzioni.

    Che la fiction debba tirare la cinghia è ormai chiaro sia in casa Rai che in casa Mediaset, con riduzioni sui costi di almeno il 20-30%. Non poco, considerato che la fiction resta uno dei pricipali fattori strategici della tv in chiaro e che i canali satellitari (con in testa SkyCinema e Fox Italia) stanno incrementando la propria produzione di titoli originali per il mercato italiano. Il tutto mentre si celebra il RomaFictionFest, il che amplifica l’amaro sapore di una crisi economica (che porta con se una cronica paura di investire) che rischia di depauperare uno dei settori più importanti della nostra tv. Vedremo cosa riuscirà a fare Fabrizio Del Noce: gli rivolgiamo i nostri più sentiti in bocca al lupo.

    371