Caso Ruby, l’on. Santanché alza il medio alla Littizzetto (video)

Daniela Santanchè mostra il medio a Luciana Littizzetto, rea di averla 'bersagliata' nel suo monologo domenicale a Che Tempo Che Fa

da , il

    Santanché mostra alla Littizzetto il medio

    Come rispondere a ‘tono’ alle battute di Luciana Littizzetto? L’onorevole Daniela Santanché, sottosegretario al Dipartimento per l’Attuazione del Programma di Governo, deve averci pensato a lungo, almeno da domenica sera, quando è stata ‘nominata’ dalla Littizzetto nel suo tradizionale monologo a Che Tempo Che Fa. Pensa che ti ripensa, ha trovato proprio il modo adatto per contrastare con stile e decoro, proprio del suo ruolo istituzionale, la comica piemontese: le ha alzato un bel dito medio in diretta tv durante il Tg La7 di Enrico Mentana con la scusa di farle vedere un anello. Di seguito il video.

    Ma hai visto la Santanché: in questi giorni entra ed esce dagli studi tv come un indiano che vende le rose ai ristoranti“… questa una delle prime battute dedicate da Luciana Littizzetto a Daniela Santanché nel monologo che solitamente conclude la puntata della domenica di Che Tempo che Fa (qui il video della Littizzetto). Un’osservazione nata dal comportamento del Sottosegretario, che in pochi giorni non solo ha litigato con chiunque osasse parlar male del Premier ma ha anche lasciato gli studi di un paio di programmi, da Annozero ad Agorà.

    Inevitabile, quindi, che diventasse oggetto di qualche comico, ma con evidente propensione alla dialettica (o forse perchè stanca di dire sempre le stesso cose e stanca di una maratona televisiva che l’ha vista la scorsa settimana ospite di diversi i programmi di informazione dei palinsesti Rai e Mediaset) ha deciso di ‘chiudere’ ogni possibile querelle con Luciana Littizzetto mostrandole in diretta tv un elegante dito medio, con la scusa di mostrarle un anello. In basso il video.

    Da paladina delle donne a difensore della sacra privacy del Premier, da militante della dignità della donna ad accusatrice di un certo veterofemminismo ‘incorerente’, che inneggiava a ‘Il corpo è mio e me lo gestisco io’ e che ora non concede alle donne di fare del proprio corpo quello che vogliono (anche prostituirlo, sono scelte…), Daniela Santanchè sta dando veramente tutta se stessa per proteggere il suo governo e per ribaltare la sua immagine. Ne ricordiamo ancora i look severi, i toni (più o meno) pacati quando era in corsa come premier de La Destra nelle elezioni del 2008, proprio contro Berlusconi. Come si cambia, per non morire... cantava la Mannoia.