Casalinghe Disperate, in arrivo l’ottava stagione (con Vanessa Williams)

Le quattro protagoniste delle Casalinghe Disperate hanno raggiunto un accordo con la produzione, e a breve dovrebbe anche arrivare il rinnovo per un’ottava stagione, in cui rivedremo anche Vanessa Williams

da , il

    Le quattro protagoniste delle Casalinghe Disperate hanno raggiunto un accordo con la produzione, e a breve dovrebbe anche arrivare il rinnovo per un’ottava stagione: la notizia è riportata da Deadline, secondo cui, dopo quello raggiunto da Teri Hatcher che ha come sempre negoziato da sola, anche Felicity Huffman, Marcia Cross ed Eva Longoria stanno per firmare un accordo che, in cambio di un sostanzioso aumento di stipendio, le terrà legate alla serie per un altro anno, con un’opzione per il secondo. Novità anche nello staff creativo, visto che semmai Hallelujah, il nuovo show di Marc Cherry, dovesse diventare una serie tv, sarà Bob Daily il nuovo showrunner.

    In attesa di sapere che fine farà Dr House, buone notizie per i fan delle Casalinghe Disperate, dopo quello firmato da Teri Hatcher (che è lo stesso delle altre), anche Felicity Huffman, Marcia Cross ed Eva Longoria hanno raggiunto un accordo che, in cambio di un aumento di contratto da 275.000 dollari a 325.000 dollari ad episodio (i report su uno stipendio da 400.000 dollari erano sbagliati), più bonus e benefit vari, le terrà nella serie sicuramente un altro anno, con un opzione per il secondo nel quale guadagneranno 335.000 dollari ad episodio più altri benefit: se rimarranno nello show per due anni, secondo i calcoli di Deadline, Bree, Lynnette, Susan e Gaby guadagneranno 18 milioni di dollari.

    Una cifra stratosferica, ma giustificata dal fatto che nonostante il calo di ascolti e rating le Casalinghe Disperate, insieme a Grey’s Anatomy (che ritroveremo l’anno prossimo insieme a Modern Family, The Middle, Cougar Town, Private Practice e Castle), continua ad essere uno degli show di punta della rete, con cifre da record per gli spot e 500.000 euro ad episodio per le repliche sul Lifetime.

    Detto che anche Vanessa Williams tornerà per l’ottava stagione, l’unico punto incerto è il coinvolgimento del creatore Marc Cherry: più volte l’autore ha spiegato di aver concepito lo show per 9 stagioni, anche se inizialmente il termine era fissato a sette: forse anche per questo, quest’anno Cherry ha cominciato a lavorare su Hallelujah, che se diventerà una serie cui il nostro si dedicherà a tempo pieno, farà elevare Bob Daily da produttore a showrunner.